Cos’è l’ecoterapia e perché fa bene alla mente?

Il potere della natura: passeggiare nei boschi, ammirare il mare, camminare sul muschio e coltivare le piante ci fa stare meglio. Addio allo stress.

Cos'è l'ecoterapia
ecoterapia cos’è e come trarne benefici – Pixabay

Stare in mezzo alla natura fa bene. Ormai questo è un dato assodato e confermato da tutti gli scienziati.

Spesso, soprattutto in caso di forte stress, sono i medici a consigliare di non prendere medicine ma affidarsi alle passeggiate nella natura, in montagna, o in riva al mare. Proprio per ritrovare un po’ di equilibrio interiore.

Seguendo questa scia arriva quindi l’ecoterapia ossia l’utilizzo della natura, delle passeggiate nel verde, per sentirsi meglio e allontanare ansia e stress.

Cos’è l’ecoterapia e a cosa serve?

Uno studio del Dipartimento di Psicologia della Stanford University, in California, in collaborazione con l’Accademia reale svedese delle scienze e lo Stockholm Resilience Centre ha evidenziato come la connessione tra natura e il nostro cervello più profondo e sommerso sia fondamentale.

Come riporta Donna Moderna quindi trascorrere il proprio tempo libero il più possibile in montagna, campagna o in spiaggia diventa una soluzione fondamentale per il nostro benessere. Dall’indagine è emerso infatti che dopo una passeggiata di 90 minuti nella natura e 90 minuti in un contesto urbano i risultati sono stati sorprendenti.

Ecoterapia: stare nella natura ferma l’overthinking

Chi ha trascorso il suo tempo nel verde si è sentito meglio e ha smesso di rimuginare. È una cosa che facciamo spesso, senza nemmeno rendercene conto. L’overthinking ci porta ad un flusso di pensieri costanti: gli impegni a lavoro, le cose da fare a casa, le relazioni, cosa cucinare, le visite mediche… sembra che il nostro cervello non si fermi mai. Invece la natura ci aiuta a fermare questo flusso costante di pensieri.

Ci sentiamo più leggeri, ci rendiamo conto delle meraviglie attorno a noi e lasciamo andare lo stress. Ci si sincronizza quindi sul proprio ritmo interiore. Il resto non importa più.

Le attività da fare nella natura

L’ecoterapia quindi esiste veramente e nasce in California nel 1989 quando è stato creato un gruppo di studio che doveva proprio concentrarsi su psicologia, terapia e ambiente. Sempre secondo quanto riporta Donna Moderna, questa è l’ecopsicologia al cui interno si trova il concetto tanto primordiale quanto profondo della natura come cura.

Insomma, se durante il weekend non sappiamo cosa fare, meglio abbandonare il divano o la città e cercare di tuffarsi in un contesto naturale. Una bella passeggiata in montagna, un po’ di trekking nel verde, quattro passi nei boschi in cerca di castagne, funghi o anche solo per ammirare il fenomeno del foliage.

View this post on Instagram

Diversos estudios han comprobado que tocar la tierra, al sembrar o al hacer barro genera en nuestro cuerpo serotonina que además de brindarnos un estado de paz y relajación, ayuda a regular el cortisol generado por los pensamientos y las emociones de estrés, el cual afecta nuestro metabolismo y algunos órganos. Al regularlo nuestro metabolismo tendrá un mejor desempeño ayudando al cuerpo a aprovechar mucho mejor los nutrientes. #ecoterapia #ecotips #econutrición ✳️Dato: El cortisol (hidrocortisona) es una hormona esteroidea, o glucocorticoide, producida por la glándula suprarrenal. ​ Se libera como respuesta al estrés y a un nivel bajo de glucocorticoides en la sangre. #natural #tierra #humanos #razahumana #vida #vidaholistica #holistico #siembra #tips #ecotips #metabolismo

A post shared by Alimentación Cuerpo y Ser (@divino_alimento) on