Treviso, trovato il giovane disperso nel fiume Sile

Dopo essersi tuffato nel fiume Sile, il ragazzo era riemerso e da solo aveva guadagnato la riva, tra la vegetazione. 

Per fortuna è vivo e sta bene il giovane 20enne disperso da questa mattina nel fiume Sile, nel centro di Treviso. Il padre l’aveva visto cadere nelle acque e si era anche tuffato a sua volta, nel tentativo di raggiungerlo, senza però riuscirci. L’uomo era stato quindi aiutato dai soccorritori a mettersi in salvo dalla corrente. Dopo aver temuto a lungo per il peggio, le ricerche dei Vigili del Fuoco, con l’aiuto di una squadra di sommozzatori di Vicenza e dell’elicottero del 115, si sono concluse con un lieto fine.

Leggi anche –> Sondrio, trovato cadavere nel fiume Adda, potrebbe essere quello della ragazzina scomparsa

Leggi anche –> Trovate ossa | erano in due trolley che galleggiavano nel fiume

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

muore annegato

Il lieto fine delle ricerche sul fiume Sile

Dopo essere caduto nel fiume Sile, il 20enne era riuscito a riemergere, da solo aveva guadagnato la riva, tra la vegetazione, e si era diretto in stazione con i vestiti ancora inzuppati. A dare lʼallarme era stato proprio suo padre. Il ragazzo è stato poi trovato oggi pomeriggio, intorno alle 16:30, a Istrana (Treviso), a una quindicina di km di distanza, dove è giunto con un treno. La segnalazione è arrivata infatti da alcuni avventori di un bar in cui il ventenne sarebbe entrato bagnato fradicio.

Le squadre di soccorritori avevano cercato nel fiume battendolo in lungo e in largo a cominciare da ponte San Martino, luogo dell’incidente. Resta ora da appurare se il ragazzo sia scivolato accidentalmente o se invece il suo sia stato un gesto volontario.

Leggi anche –> Trovato il corpo di una ragazzina morta | recuperato da un fiume

Leggi anche –> Ragazzo di 18 anni annega nel fiume, inutili i tentativi di soccorso 

EDS