Ares Film | ‘Tinì Cansino ebbe dei problemi con Alberto Tarallo’

Emerge un quadro non proprio edificante della Ares Film dalle parole di Adua Del Vesco e di Massimiliano Morra.

Tinì Cansino Ares Film
Problemi per Tinì Cansino con la Ares Film Foto dal web

Hanno destato scalpore le dichiarazioni di Adua Del Vesco e Massimiliano Morra in merito alla Ares Film. I due, al Grande Fratello Vip 5, hanno parlato in termini certamente non positivi della casa di produzione che ha realizzato diverse fiction per Mediaset. Dalle loro rivelazioni si evince quasi che si trattasse di una sorta di setta, gestita da Alberto Tarallo e da Teodosio Losito.

LEGGI ANCHE –> Adua Del Vesco e Massimiliano Morra: il giallo della setta satanica

Quest’ultimo si tolse la vita a gennaio del 2019 in circostanze controverse. La Ares Film, da quanto sembra, annoverava tra i propri ‘accoliti’ anche Tinì Cansino, volto noto della trasmissione ‘Uomini e Donne’ in cui riveste il ruolo di opinionista per quanto riguarda il sempre molto seguito Trono Over. In seno alla Ares Film hanno trovato lavoro in tanti anni anche Nancy Brilli, Giuliana De Sio ed Eva Grimaldi tra gli altri. Ed in merito a Tinì Cansino, suo agente in passato pare fosse lo stesso Alberto Tarallo. Si vocifera, secondo quanto riportato da Novella 2000, che la Cansino avrebbe poi provato a staccarsi dalla agenzia. E proprio questo ne avrebbe causato l’estromissione dalla televisione per degli anni.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Adua Del Vesco e Massimiliano Morra: la verità sulla fine della loro storia

Ares Film, “Tarallo ha ostacolato Tinì Cansino”

La congettura riportata da Novella 2000 vedrebbe un inviperito Tarallo avere posto degli ostacoli alla carriera di opinionista televisiva a Tinì. In cui favore è intervenuta Maria De Filippi in persona, che l’ha invitata a prendere parte a ‘Uomini e Donne’. E pure Lorenzo Crespi ha dipinto la Ares Film in termini non proprio lusinghieri, parlando di “30 anni di silenzio e di omertà che coinvolgono celebrità, politici, gente potente. Chiedo che Adua Del Vesco venga posta sotto protezione una volta che uscirà dal GF Vip. Potrebbe trovarsi in pericolo per questo”. E poi dipinge Tarallo come “un Lucifero che ne ha fatte di tutti i colori”. E fa riferimento a famosi attori italiani “che sanno ma il cui silenzio è una vergogna”.

LEGGI ANCHE –> Gf Vip, Adua Del Vesco attacca Massimiliano Morra: “Ha sbagliato tanto”