‘Sono il nuovo Messia’ | dopo anni arrestato pericoloso santone

Aveva fondato una chiesa tutta sua ed istituito un culto della persona, a distanza di decenni finalmente fermato un sedicente nuovo Messia.

Vissarion Nuovo Messia
Arrestato Vissarion sedicente nuovo Messia Foto dal web

Per molti era la reincarnazione di Gesù. Lui però è solo un ex vigile urbano, che un bel giorno ha pensato bene di assurgersi a nuovo Messia fondando una chiesa tutta sua. Ed assumendo in tutto ciò l’aspetto che comunemente viene attribuito a Cristo, con tanto di capelli e barba lunga e vestito con una tunica bianca.

LEGGI ANCHE –> Filaret, patriarca ortodosso | ‘Covid punizione ai gay’ | ora è positivo

Questo santone improvvisato ha fatto anche più di un proselito, riuscendo a convincere un mucchio di gente che avrebbe assicurato loro una esistenza migliore conducendoli in paradiso. Questa cosa, da quanto sembra, andava avanti da anni, al punto che il protagonista di questa vicenda, tale Sergei Torop, in arte ‘Vissarion’, aveva istituito un culto della sua persona, con decine di migliaia di accoliti. Ed è con grande sollievo che le autorità locali sia amministrative che religiose sono riuscite a fermarlo, dal momento che lo ritenevano un personaggio molto scomodo per la sicurezza pubblica. Ora la polizia lo ha arrestato con le precise accuse di estorsione e di abuso della credulità popolare. Addirittura dal 1991 Vissarion aveva iniziato a proclamarsi come il nuovo Messia, fondando la sua Chiesa dell’Ultimo Testamento.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Rogo al santuario di San Gaspare: “Hanno voluto attaccare la Chiesa”

Messia, culto della persona e chiesa tutta sua: questo era Vissarion

La sua religione aveva una propensione sacra in particolar modo per quello che è definito come Giorno del Giudizio. Ora lui, 59 anni, è finito dietro alle sbarre e dovrà restituire il corrispettivo di migliaia e migliaia di euro sottratti con la frode ed anche con grosse violenze psicologiche ai danni dei suoi fedeli. Lui si è sempre difeso dicendo che non è Dio e che è sbagliato inquadrare Gesù nel Sommo. “Ma io rappresento la parola dello stesso Dio in Terra, il Suo profeta. Egli mi ha assegnato il compito di vegliare sull’Umanità”. Tra le usanze riscontrate all’interno della sua chiesa c’era la consuetudine di contare l’età a partire dal suo anno di nascita, il 1961. Oltre all’adozione di abitudini dettate dalla austerità.

LEGGI ANCHE –> Chiesa abbandonata in Grecia viene trasformata in bagno per immigrati