Bambina morta | svenuta tre volte | ‘È solo gelosa del fratellino’

Fa discutere il caso di una bambina morta che, prima di spirare, ha perso i sensi in tre distinte circostanze. I medici parlavano di atti di gelosia per attirare l’attenzione.

bambina morta Cardito
Circostanze poco chiare quelle che riguardano una bambina morta a Cardito Foto dal web

Una bambina morta all’improvviso viene ancora pianta dalla sua famiglia. La piccola Miriam aveva solamente 5 anni quando all’incirca un anno fa – nell’ottobre del 2019 – un malore l’ha stroncata tutto d’un tratto nel corso di una lezione di danza. La tragedia è avvenuta a Cardito, in provincia di Napoli. L’autorità giudiziaria aveva disposto subito dopo lo svolgimento di un esame autoptico.

LEGGI ANCHE –> 14enne scomparsa, trovato un cadavere: il terribile sospetto

L’esito della perizia ha poi confermato la causa della morte, anche se i genitori della povera bambina morta hanno chiesto che venga svolta una indagine più approfondita. In tre circostanze Miriam aveva dovuto ricorrere ad un ricovero in ospedale, perché era svenuta di colpo. Avvenne nei mesi di febbraio, marzo ed aprile dello stesso anno. Ed ogni volta i dottori che l’avevano sottoposta ad un controllo si erano convinti del fatto che il suo fosse solamente un deficit di attenzione, non riscontrando niente di anomalo nella piccola.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Madre muore tragicamente a 4 mesi dalla terribile scomparsa del figlio

Bambina morta, per i medici gli svenimenti erano solo “deficit da attenzione”

A loro dire, con tutta probabilità, questo era un comportamento che Miriam attuava per via della possibile gelosia provata nei confronti del fratellino nato da pochi mesi. I colleghi di FanPage hanno intervistato la madre. La donna ha raccontato di avere visto la sua figlioletta cianotica il giorno in cui un anno fa la bimba morì. Il sospetto è che ci possano essere state delle mancanze o degli errori tanto nelle visite effettuate in ospedale e conclusesi ogni volta con una diagnosi di sincope vasovagale quanto nel prestare soccorsi urgenti a Miriam poco prima che quest’ultima spirasse. La mamma è dell’idea che la sua figlioletta avesse una malattia non diagnosticata.

LEGGI ANCHE –> Nonno muore davanti ai nipotini | l’uomo precipita dal 3° piano