Home News Alessandra trova un diamante di 6 carati in strada e lo restituisce

Alessandra trova un diamante di 6 carati in strada e lo restituisce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:24
CONDIVIDI

La giovane Alessandra Biondo, 23 anni, ha trovato in strada un diamante dal valore di 150.000 euro e lo ha restituito al proprietario.

Un detto molto noto dice che “L’occasione fa l’uomo ladro”.  Non è questo il caso della giovane Alessandra Biondo, 23enne guardia giurata che lavora in questi giorni nella sicurezza della Ieg (Italian Exibition Group) a Vicenza. La ragazza veneziana, infatti, nelle scorse ore si è trovata di fronte ad un diamante da 6 carati con un valore di mercato di 150.000 euro.

Leggi anche ->Ceneri della moglie trasformate in diamante: “Non credevo possibile”

Probabilmente la giovane non aveva idea di quale fosse il valore esatto della pietra preziosa, ma di certo era a conoscenza del fatto che si trattava di un oggetto di grande valore. Non appena ha visto il diamante, Alessandra lo ha raccolto ed ha cominciato a cercare il suo proprietario, finché non l’ha trovato e lo ha restituito.

Leggi anche ->Soldi persi, gestore del bar trova 10mila euro e li restituisce al proprietario

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Alessandra trova un diamante e lo restituisce: “Lo avrebbe fatto chiunque”

Alla fiera “Voice” di Vicenza partecipano circa 370 espositori e nel corso della giornata sono passati ad osservare la merce in esposizione numerose persone. Il diamante, dunque, poteva essere stato acquistato da qualcuno o appartenere ad uno degli imprenditori. Alessandra non ha pensato nemmeno per un secondo ad approfittare della situazione ed è riuscita a rintracciare il proprietario.

Non è chiara la dinamica che ha portato allo smarrimento della pietra preziosa, ma di certo l’imprenditore sarà stato al settimo cielo per averla ritrovata. Intervistata dai media locali, la giovane Alessandra non ritiene di aver fatto nulla di particolare e sostiene con entusiasmo: “Lo avrebbe fatto chiunque“.