Oms lancia l’allarme: “I morti aumenteranno tra ottobre e novembre”

0
8

Novità importanti per quanto riguarda l’emergenza Coronavirus: l’Oms ha lanciato un nuovo allarme per la crescita dei morti nei prossimi mesi

Il direttore d’Europa dell’OMS (Organizzazione mondiale della Sanità), Hans Kluge, è tornato a parlare dell’aumento dei casi positivi: “In ottobre e novembre vedremo più mortalità in Europa, sarà difficile”. All’AFP lo stesso direttore ha messo nel mirino due Stati europei in particolari, la Francia e la Spagna, visti i nuovi record di nuovi casi.  La situazione è tornata ad essere alquanto complicata, ma rispetto ai mesi precedenti muoiono meno persone.

Leggi anche –> Coronavirus, il ministro Speranza: “Altri sei mesi di resistenza”

Leggi anche –> Coronavirus, riprende la sperimentazione del vaccino Astrazeneca

Oms, i nuovi pericoli annunciati

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Successivamente lo stesso Kluge ha svelato: “È un momento in cui i paesi non vogliono sentire queste brutte notizie, e capisco”. Poi ha aggiunto: “Da tempo sento questa frase: il vaccino metterà la parola fine all’emergenza, ma non sarà proprio così. Non sappiamo nemmeno se l’antidoto aiuterà tutti i gruppi della popolazione”. Infine, il direttore d’Europa dell’OMS ha rivelato: “Secondo me la fine della pandemia arriverà solo quando noi come comunità impareremo a convivere con il virus. E questo dipende solo da noi”.