Home News Coronavirus, il ministro Speranza: “All’inizio il vaccino sarà soltanto per pochi”

Coronavirus, il ministro Speranza: “All’inizio il vaccino sarà soltanto per pochi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:14
CONDIVIDI

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, è tornato a parlare del vaccino per il Coronavirus: ecco come funzionerà all’inizio

L’emergenza Coronavirus continua a persistere in Italia e non solo. Lo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza, è tornato a parlare ai microfoni de “Il Corriere della Sera” su quando arriverà il vaccino e come inizierà all’inizio: “Ci saranno soltanto pochi dosi, che saranno destinati agli operatori sanitari e agli anziani con patologie”. Poi ha aggiunto: “Soltanto quando arriverà il vaccino, poi si deciderà a chi darlo. Inizialmente ci saranno poche dosi, circa due o tre milioni”.

Leggi anche –> Coronavirus, un algoritmo per studiare il rischio di morte

Leggi anche –> Coronavirus, Mihajlovic ammette: “Contagiato da mio figlio in discoteca”

Coronavirus, il vaccino è quasi pronto

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Successivamente lo stesso ministro ha voluto ribadire un concetto ben preciso: “La mia proposta è che sia gratuito e che arrivi prima agli operatori sanitari e agli anziani con patologie, in particolare nelle RSA“. Infine, la sua linea tracciata è questa: “Non so quale sarà il giorno e quale sarà il vaccino giusto. Penso che il traguardo non sia troppo lontano, il contratto con AstraZeneca prevede le prime dosi a fine anno. L’autunno non sarà facile e ritengo vada gestito con la massima cautela. Non vogliamo fermare nuovamente il Paese, apriremo subito le scuole rafforzando il Servizio sanitario nazionale”.

Tutto sarà più chiaro nelle prossime settimane con novità importanti per quanto riguarda la produzione del vaccino. Ancora un po’, poi si potrebbe anche tornare alla vita normale.