Home News Gioele Mondello, il parabrezza dell’auto lesionato: ferita grave alla testa nell’incidente

Gioele Mondello, il parabrezza dell’auto lesionato: ferita grave alla testa nell’incidente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:43
CONDIVIDI

Il parabrezza lesionato suggerisce l’ipotesi di una morte accidentale: Gioele Mondello potrebbe essere rimasto gravemente ferito nell’incidente stradale. 

Si fa sempre più strada l’ipotesi che il piccolo Gioele Mondello abbia battuto la testa in modo violento a seguito dell’incidente con la Opel Corsa guidata da sua madre Viviana Parisi. La Polizia Scientifica ha nuovamente passato al setaccio la vettura rilevando come il parabrezza anteriore dell’auto risulti lesionato, e proprio questo potrebbe essere il segno di una collisione con il corpo di uno dei due passeggeri durante il sinistro nella galleria Pizzo Turda della Messina-Palermo.

Leggi anche –> Caso Viviana Parisi: nessuna certezza dall’autopsia su Gioele Mondello

E poiché la donna non presenta ferite alla testa, è lecito ipotizzare che il piccolo abbia fatto un balzo dal seggiolino, che non era assicurato al sedile (né il bambino non aveva la cintura). Seggiolino che tra l’altro, foto alla mano, era caduto fra il sedile posteriore e quello anteriore.

Leggi anche –> Viviana Parisi, autopsia sul piccolo Gioele: trovate pietre nel corpo

La verità sulla tragica sorte di Gioele Mondello

Insomma, Gioele potrebbe aver battuto la testa in modo violento ed essere morto poco dopo, nel bosco dove la mamma Viviana era fuggita. L’analisi della Tac sui resti del piccolo, alla ricerca di lesioni e fratture sul cranio, e l’esito dell’esame condotto dagli esperti del Gabinetto regionale di polizia scientifica di Palermo su sei tracce biologiche trovate nell’auto dalla Scientifica di Messina e Catania, forniranno probabilmente altri importanti indizi per ricostruire cosa è accaduto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

In ogni caso “non tralasciamo ulteriori ipotesi”, hanno spiegato gli investigatori. Proseguono dunque le ricerche di tracce di altri Dna sugli abiti delle vittime, segno di un’eventuale aggressione, e domani verranno eseguite perlustrazioni con il luminol in casolari e allevamenti della zona. La speranza è che, andando per esclusione, si possa progressivamente restringere il cerchio e arrivare alla verità.

Leggi anche –> Gioele Mondello, svolta nel caso: “Morto nell’incidente”

Leggi anche –> Viviana Parisi, autopsia sul piccolo Gioele: trovate pietre nel corpo

EDS

viviana parisi