Home News Caso Viviana Parisi: nessuna certezza dall’autopsia su Gioele Mondello

Caso Viviana Parisi: nessuna certezza dall’autopsia su Gioele Mondello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:18
CONDIVIDI

Nessuna certezza dall’autopsia su Gioele Mondello, figlio della dj Viviana Parisi, mistero sul caso dell’autostrada Palermo-Messina.

Nemmeno l’autopsia sui resti del piccolo Gioele Mondello sembra sciogliere i dubbi su cosa sia accaduto ai primi di agosto sull’autostrada Palermo-Messina. Qui, dopo un incidente, il bambino scomparve insieme alla mamma Viviana Parisi.

Leggi anche –> Gioele Mondello, svolta nel caso: “Morto nell’incidente”

Lei venne trovata morta qualche giorno dopo, del piccolo per giorni non si ebbero tracce, fino alla sconcertante ultima svolta. Un corpicino martoriato venne infatti ritrovato e a quanto pare i risultati dell’autopsia non danno certezze.

Cosa emerge dall’autopsia sul piccolo Gioele Mondello?

Gioele Mondello (Facebook)

“Il suo corpo è compromesso da morsi d’animali”, sono le parole della consulente medico legale della famiglia Giuseppina Certo. Anche il biologo forense Salvatore Spitaleri, che fa parte del Cis, Centro investigazioni scientifiche, parla di uno scenario straziante: “Sullo stato delle ossa di Gioele hanno agito animali, figuratevi le condizioni”.

Una possibile svolta però sembra comunque esserci: tra i resti ritrovati nel bosco di Caronia c’erano delle piccole pietre, grazie alle quali si potrebbe accertare il luogo della morte, oltre che il momento. “Verranno eseguiti ulteriori accertamenti in quella zona”, ha detto l’avvocato Pietro Venuti, legale della famiglia Mondello. I familiari sottolineano che a loro avviso non si sarebbe trattato di omicidio suicidio e Daniele Mondello, marito di Viviana Parisi, insiste: “Ieri abbiamo fatto anche il percorso fino a tardi per vedere se era possibile effettuare uno spostamento o comunque un cammino che portava da una parte all’altra della collina”.