Home News Movida | 22enne rompe la mano a vigile durante un controllo

Movida | 22enne rompe la mano a vigile durante un controllo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10
CONDIVIDI

Chiedono ad un giovane di indossare la mascherina, lui reagisce con violenza. Ennesimo controverso episodio della movida.

movida roma
Aggressione ai vigili durante i controlli nella movida romana Foto dal web

Altro assurdo episodio legato alla movida ed al suo mal sposarsi con il rispetto delle regole anti contagio. A Roma un giovane di 22 anni ha reagito in maniera intemperante ad un controllo svolto dalla Polizia Municipale.

LEGGI ANCHE –> Briatore Covid | l’ironia di Selvaggia Lucarelli | ‘Cattivo vento sardo’ | FOTO

Ad un vigile che gli aveva intimato di utilizzare una mascherina a protezione di bocca e naso, il ragazzo ha dato in escandescenze. E ha rotto la mano ad un vigile, oltre a ferirne altri due. Si tratta di un cittadino italiano, prontamente arrestato a Fontana di Trevi. Nei suoi confronti vigono ora le accuse di resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale oltre che di lesioni sempre a danno di un esponente delle forze dell’ordine. L’episodio ha avuto luogo nella serata di martedì 25 agosto e rappresenta l’ennesima manifestazione di inciviltà di chi partecipa alla movida. E pensa solamente a divertirsi, spesse volte a discapito degli altri e non curandosi della salute altrui, oltre che della propria.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Perdita di olfatto, come distinguere tra Coronavirus e raffreddore

Movida, giovane rompe la mano ad un vigile durante un controllo

Il controllo si era svolto in maniera del tutto normale, come sta avvenendo in molti altri casi. Avendo notato il 22enne privo di mascherina, uno degli agenti presenti gli aveva chiesto di indossarne una. Il ragazzo si è rifiutato ed allora i tutori dell’ordine gli hanno chiesto i documenti. Qui il giovane si è rifiutato e ha tentato di sfuggire al controllo facendo ricorso alla violenza. Ne ha fatto le spese un vigile, che ora ha una mano fratturata. I suoi colleghi però sono riusciti ad immobilizzarlo ed a trarlo in arresto. Si è scoperto che l’incivile scalmanato ha diversi precedenti penali a suo carico. Nella mattinata di mercoledì 26 agosto si celebra il processo per direttissima, con dei provvedimenti che verranno certamente presi nei confronti dell’imputato.

LEGGI ANCHE –> Otranto | tre giovani trappers milanesi devastano il centro storico