Pompei, turista sale sul tetto delle terme: rischia un anno in carcere

Un nuovo caso davvero incredibile accaduto a Pompei con una giovane turista che si è fatta un selfie sul tetto delle terme degli scavi: previsto anche il carcere

Un errore che potrebbe diventare davvero imperdonabile. Nei giorni scorsi una giovane turista è salita sul tetto delle terme romane degli scavi di Pompei per un selfie. E così ora potrebbe scattare un anno di carcere più una multa di circa tremila euro per la giovane. Al momento non ci sarebbe ancora il nome della ragazza, ma attraverso le telecamere di sorveglianze gli inquirenti potrebbero arrivare alla sua identità.  Alcuni turisti l’hanno immortalata mentre era intenta a scattarsi un selfie su un edificio costruito all’interno all’anno 80 avanti Cristo e sepolte dall’eruzione del Vesuvio del 79 dopo Cristo.

Leggi anche –> Prigioniero stupra guardia | succede all’interno del carcere

 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Pompei, la nota ufficiale dell’amministratore

Così l’amministrazione del Parco di Pompei ha diramato una nota ufficiale: “In seguito all’irresponsabile gesto della giovane turista salita sul tetto delle Terme Centrali di Pompei per scattare alcune foto personali, immortalata da un visitatore e riportata da alcuni giornali e social-web”. Poi si può continuare a leggere: “La Direzione del Parco Archeologico di Pompei, nello stigmatizzare l’atto incivile e pericoloso per la stessa persona e per la tutela del monumento, sottolinea che l’accesso alla coperture delle Terme è interdetto al pubblico con adeguata segnalazione, come avviene in tutti gli spazi archeologici chiusi al pubblico e secondo il Regolamento degli Scavi presente agli ingressi del Parco”.