Marsala: morsa da ragno violino, muore a 51 anni

Una donna romena muore a 51 anni a Marsala, morsa da un Loxosceles rufescens, conosciuto anche come ragno violino.

(CC-BY-SA-3.0)

Morsa da un Loxosceles rufescens, conosciuto anche come ragno violino, è morta a Marsala, in provincia di Trapani, una donna di 51 anni, di nazionalità romena, Roxamunda Constant. Il suo morso è indolore, ma può essere fatale e in Italia è diffuso nei posti più caldi e afosi.

Leggi anche –> Ragno violino: dove si trova e cosa fare in caso di morso. Le informazioni utili

Il morso del ragno violino può avere i primi effetti anche dopo un paio di giorni. Nel caso della donna romena, si è diretta all’ospedale “Paolo Borsellino” circa una settimana dopo essere stata morsa dal piccolo insetto. Ha spiegato ai medici di avere una sorta di fascite alle gambe.

Leggi anche –> Ragno violino nell’orecchio, donna sottoposta ad intervento medico

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Morsa da ragno violino: cosa è accaduto alla donna di Marsala

ragno violino

Nel giro di qualche giorno, la donna si è aggravata ed è stata posta in terapia intensiva. Quasi due settimane di agonia, quindi il decesso. Solo dopo un esame ematologico post mortem, i medici sono risaliti con certezza alla causa del decesso. Il piccolo insetto ha dimora abituale e rifugio nei giardini delle case, ma anche dentro anfratti e fessure.

Riconoscibile per la colorazione tipica marrone-giallastra, si distingue per le zampe lunghe e una macchia tipica che ricorda un violino. Occorre prestare attenzione al suo morso, che in principio non provoca nulla, quindi dopo 2-3 giorni appare una lesione arrossata con prurito, bruciore e formicolii. Questa provoca necrosi, ulcere, ma anche nei casi estremi, l’amputazione dell’arto e il decesso.

ragno violino