Lutto nel mondo del giornalismo: morto Stefano Malatesta

0
7

Un lutto che sconvolge il mondo del giornalismo. Stefano Malatesta, autore e scrittore, ci lascia all’età di 80 anni.

All’età di 80 anni è morto il giornalista e autore di romanzi, Stefano Malatesta. A darne la notizia l’ufficio stampa della casa editrice Neri Pozza, per la quale curava la collana “Il Cammello Battriano“. Era nato a Roma e laureato in Scienze Politiche, poi aveva iniziato a viaggiare per il mondo senza mai fermarsi.

LEGGI ANCHE -> Lutto nel giornalismo, morto Cesare Barbieri di Sky Sport

LEGGI ANCHE -> Morto Franco Lauro, volto simbolo del giornalismo sportivo Rai

Malatesta si è dedicato al giornalista dapprima come cronista di cronaca nera, documentarista e inviato di guerra. Tra le sue opere più importanti “L’Armata Caltagirone“, “Il Cammello Battriano” del 2002, “Il napoletano che domò gli afghani” del 2002, “Il Grande Mare di Sabbia” del 2006, “Quel treno per Baghdad” del 2013, “L’uomo dalla voce tonante” del 2014 e “Quando Roma era un paradiso” del 2015. E’ considerato come uno dei protagonisti della rinascita della Neri Pozza.

LEGGI ANCHE -> Giornalismo in lutto, è morta Ida Colucci: addio all’ex direttrice del Tg2

Stefano Malatesta e il contributo per la Neri Pozza

Stefano Malatesta è stato autore di racconti indimenticabili sulla Sicilia e i siciliani, come “Il cane che andava per mare e altri eccentrici siciliani” e “La pescatrice del Platani e altri imprevisti siciliani“. E’ stato membro della giuria ed ha pubblicato nella collana da lui diretta autori come Peter Matthiessen, John Keay, Wilfred Thesiger, Jeffrey Tayler e altri ancora ed “ha contribuito in maniera rilevante alla dimensione internazionale di questa sigla storica dell’editoria italiana“.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!