Comitato tecnico scientifico | ‘A marzo appelli inascoltati in Lombardia’

0
1

La situazione pandemia in Lombardia precipitò molto presto, ma il Comitato tecnico scientifico aveva avvisato tutti quanti della necessità di intervenire.

Comitato tecnico scientifico
Il Comitato tecnico scientifico avvertì del pericolo in Val Seriana Foto dal web

Il comitato tecnico scientifico aveva diramato dei messaggi urgenti di allerta in Lombardia, nello specifico per le zone di Nembro ed Alzano Lombardo, in provincia di Bergamo.

LEGGI ANCHE –> Seconda ondata | il Governo ha più di un piano | le mosse previste

Lo riporta l’edizione online del quotidiano ‘La Repubblica’, che riferisce di come l’organismo che fa da supporto al Governo Conte nella gestione della epidemia da Covid abbia a suo tempo inoltrato delle allerte per cercare di impedire che la situazione peggiorasse. Una richiesta però non recepita in tempo. Il comitato tecnico scientifico richiedeva l’adozione, anche il Val Seriana, di misure restrittive e di emergenza già intraprese in zone come Vo’ in Veneto e nel Lodigiano. Una cosa che non è avvenuta neppure nonostante la massiccia presenza nei due Comuni indicati della provincia di Bergamo di un dispiegamento massiccio di forze dell’ordine, tra poliziotti, carabinieri e finanzieri arrivati proprio per chiudere le due località.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, nuovo monito Iss-ministero: “Tendenza in aumento”

Comitato tecnico scientifico, l’allarme non ascoltato per il Bergamasco

Un provvedimento che però non avverrà. Di ciò si ha notizia da un documento firmato dagli esperti, che indicavano le popolazioni costituenti Nembo (11.522 abitanti) ed Alzano Lombardo (13.639). I casi di contagio ivi sorti vengono indicati come “con tutta probabilità fortemente legati tra loro, cosa che lascia pensare ad un indice di contagio elevato e sicuramente superiore al valore di allerta pari a 1”. Eppure non ci furono le misure di restrizione che hanno invece caratterizzato Lodi e dintorni, come Codogno e Casalpusterlengo tra gli altri. Soltanto qualche giorno dopo poi Conte avrebbe annunciato il lockdown totale in tutta Italia, situazione che è andata avanti fino a maggio inoltrato.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus 6 agosto: oltre 400 casi e diversi morti in Italia