Home News Iturbe, che fine ha fatto l’ex attaccante della Roma?

Iturbe, che fine ha fatto l’ex attaccante della Roma?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:43
CONDIVIDI

Conosciamo meglio la storia di Juan Manuel Iturbe, ex attaccante della Roma con un passato glorioso in Serie A: ora che fine ha fatto?

Iturbe

Juan Manuel Iturbe nasce a Buenos Aires il 4 giugno 1993. Calciatore argentino naturalizzato paraguaiano, cresce calcisticamente nelle giovanili del Cerro Porteño. Dopo la trafila nel settore del club arriva già l’esordio all’età di 16 anni in Primera Division contro il Libertad. Dopo aver rifiutato di firmare il rinnovo, viene estromesso dalla Prima squadra e così lascia il l Paraguay  per tornare in Argentina dove si allena con l’Under-20 provocando anche un caso diplomatico. Inoltre, l’esterno offensivo sarebbe potuto già arrivare in Italia al Gallipoli, con l’annuncio dello stesso presidente Daniele D’Odorico, ma poi l’affare saltò per fallimento della stessa società. Poi passa in prestito al Quilmes, ma non arriva nessuna presenza tornando così al Cerro Porteno prima di passare nell’estate 2011 al Porto per 4 milioni di euro. Poi nel 2013 vola in Argentina in prestito al River Plate collezionando 3 gol in 17 partite. Poi torna ancora in Portogallo e, visto che non trova tanto spazio, vola in Italia.

Leggi anche –> Jonathan, che fine ha fatto l’ex terzino dell’Inter?

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Iturbe, che fine ha fatto l’ex attaccante della Roma?

Nell’ultimo giorno di calciomercato, nel settembre 2013, passa al Verona in prestito con diritto di riscatto facendo il suo esordio con la Juventus. Alla prima stagione diventa subito protagonista con otto gol in 33 partite e così lo stesso club italiano sborsa 15 milioni di euro per il riscatto ufficiale. Poi la Roma lo acquista per 22 milioni di euro più bonus, ma la sua annata non è indimenticabile anche a causa di problemi fisici. In maglia giallorossa è un vero e proprio fallimento e così passa in in prestito con diritto di riscatto per 22 milioni di euro al Bournemouth. Ritorna nella Capitale senza entusiasmare più di tanto, poi prova di trovare fortuna al Torino, ma non viene riscattato dal club granata. E così vola in Messico al Club Tijuana per poi essere aggregato al PUMAS. Il 31 gennaio 2020 viene acquistato dal Pachuca.

Iturbe