Mamma partorisce | lo fa dopo 12 aborti spontanei in 11 anni

Dal 2009 in poi una donna ha provato ogni anno ad avere un figlio, senza successo. Ora però questa mamma partorisce finalmente il suo secondogenito.

 mamma partorisce
Finalmente una mamma partorisce dopo oltre un decennio di dolori Foto dal web

Una mamma partorisce dopo ben 12 aborti spontanei in 11 anni e l’evento suona come un miracolo per Kim Pecha, che è fuori di sé per la felicità. La donna ha avuto già una bambina in passato, Chloe, oggi 13enne. Poi ha tentanto assieme a suo marito ad avere un altro figlio.

LEGGI ANCHE –> Maddie McCann | gli inquirenti trovano una cantina segreta | FOTO

Ma la sorte avversa ha costretto la coppia a subire ogni volta un immenso dolore dal 2008 in avanti. Colpa soprattutto del sorgere di ovaie policistiche. Lei ha tentato anche con dei rimedi omeopatici. Nonostante tutto, non è mai finita bene. La donna però non si è mai arresta ed assieme al marito Mike (39) ha visto premiati infine tanti sforzi. La mamma partorisce ora il piccolo Ollie. Adesso Kim spera che la sua storia possa fare da ispirazione a tante altre coppie che hanno problemi nel concepimento, per i più svariati motivi. “Cominciavo a pensare che non sarei mai riuscita a restare incinta”, ha detto Kim alla stampa inglese. “Quando finalmente è successo, ho provato una enorme emozione. Non mi sono mai arresa”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Serena Enardu | brutta disavventura nella notte | ‘Un ‘intruso’ in casa’

Mamma partorisce, ma che sforzo immane tra emorragia, cesareo d’emergenza ed altro

Tuttavia anche il percorso che si è concluso con la nascita di Ollie non è stato scevro da difficoltà. C’era la paura provata tante altre volte di vedere anche questo nuovo tentativo svanire. La neomamma ha dovuto assumere degli steroidi per rendere più fluido il suo sangue. Inoltre era sorto anche il diabete gestazionale, una patologia non infrequente in molte donne. E dopo tre giorni di contrazione alla 38/a settimana, Ollie non era ancora nato. Per cui ci è voluto un intervento cesareo di emergenza. I medici hanno dovuto tamponare anche una emorragia con due litri e mezzo di sangue persi da Kim. Ma finalmente, finalmente, lo scorso 28 aprile è nato il secondogenito della donna e di Michael. Anche Chloe è felicissima e si comporta come se fosse una seconda mamma. “Stringere quella manina è valso tutti gli sforzi del mondo”, conclude la felice neomamma.

LEGGI ANCHE –> Bambina morta | crisi epilettica e respiratoria la uccide a 3 anni