Ragazza abusata fuori dal supermercato: arrestato uno dei dipendenti

Una ragazza di soli 20 anni ha denunciato una abuso sessuale subito all’esterno di un supermercato di Testaccio a Roma. Arrestato uno dei dipendenti.

Uscita di casa per fare la spesa e portarla a casa per la famiglia, una ragazza di 20 anni ieri pomeriggio è stata vittima di una violenza sessuale. Secondo quanto emerso la giovane si era recata in un market vicino casa a Testaccio, Roma, e quando è uscita dal negozio è stata seguita da uno dei dipendenti. L’uomo, sui 50 anni, l’ha pedinata fino a che non è giunta nei pressi di un vicolo buio. A quel punto l’ha spinta all’interno della strada senza uscita ed ha abusato di lei.

Leggi anche ->Violentata e uccisa | l’imputato tentò di stuprare una 15enne

Spaventata, ma determinata a sfuggire dalle grinfie dell’aggressore, la ragazza è riuscita a divincolarsi ed ha cominciato a correre. La giovane non è nemmeno passata da casa, ma si è recata direttamente alla questura per denunciare l’aggressione subita. Dopo aver depositato la denuncia la vittima è stata portata in ospedale per un controllo. Fortunatamente non ha riportato ferite gravi (eccettuate quelle psicologiche) e potrà tornare a casa già a partire da oggi.

Leggi anche ->Ragazza di 21 anni violentata di notte in un parco: si cerca l’aggressore

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ragazza abusata fuori da un supermercato: arrestato il colpevole

Dopo aver raccolto la denuncia della ragazza, le forze dell’ordine si sono recate al supermercato in cerca dell’aggressore. L’uomo, come se nulla fosse successo, era tornato a lavorare. Gli agenti lo hanno arrestato per violenza sessuale e condotto in centrale. Secondo quanto riferito dal ‘Tgcom‘, l’uomo era già noto alle forze dell’ordine per altri reati. Tuttavia non viene specificato se si trattasse di reati simili a quello compiuto nelle scorse ore.