Roma, psicosi covid: teppisti sputano sulle maniglie delle auto

Paura covid: proprietari di diverse auto hanno denunciato ai vigili urbani la presenza di sputi sulle portiere delle proprie vetture, si cercano i responsabili.

Alcuni vandali si sono resi protagonisti di un gioco pericoloso a Roma. L’ultima “moda”, infatti, è quella di sputare ai finestrini e alle maniglie delle auto per diffondere il covid. L’ultimo episodio si è verificato sabato sera a Testaccio, quartiere divenuto centro della movida della Capitale. Ai vigili urbani è stata segnalata una fila di 32 veicoli colpiti da sputi sui vetri e sulle maniglie.

Leggi anche ->Positivi Covid vs negativi | fermata la partita di calcetto | una denuncia

A segnalare e denunciare l’accaduto sono stati gli stessi proprietari delle auto, spaventati di poter prendere il contagio da Covid. Per quanto riguardagli automobilisti di sabato sera, ad aiutarli è stato il gestore di una discoteca in zona, quella del Monte Cocci, che gli ha fornito del disinfettante per pulire le auto.

Leggi anche ->Sopravvive al Covid | ma donna perde tutti gli arti per sepsi | FOTO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Allarme Covid, gli sputi a Testaccio non sono un caso isolato

Quello di sabato sera non è stato un caso isolato. Giorni prima i vandali avevano preso di mira la casa della stilista Fiorella Cipollone. Questa infatti si è trovata sputi sul citofono e sul portone di casa. La donna, per paura del contagio, ha deciso di recintare con del nastro l’ingresso al palazzo. L’episodio in questione si è verificato a Trastevere, non troppo lontano da Testaccio.

Per questo motivo i vigili ritengono che i due casi possano essere collegati. L’ipotesi è che si tratti di un gruppo di giovani che per provocazione sta cospargendo le vie della capitale di sputi. Per individuarli i vigili stanno controllando le telecamere di sorveglianza. I protagonisti di questo pericoloso gioco rischiano una condanna sino a tre mesi di carcere e a 206 euro di multa.