Maddie McCann, la polizia portoghese sapeva tutto: le prove la inchiodano

Maddie McCann, scoperte fotografie negli archivi della polizia portoghese: loro erano al corrente di informazioni importanti, ma sono stati incompetenti.

Sono emerse foto segnaletiche della polizia che mostrano che i poliziotti portoghesi DID erano a conoscenza del passato da pedofilo di Christian Brueckner, sospettato del rapimento e morte di Madelaine McCann.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Maddie McCann: Christian Brueckner aveva una complice nelle rapine

Una serie di immagini dell’uomo sono state scattate a Faro nel luglio 1999, otto anni prima che Madeleine fosse rapita a Praia da Luz, a 60 miglia di distanza. Le immagini, mai rese pubbliche prima d’ora, erano in archivi giudiziari ottenuti esclusivamente dal giornale Mirror. Brueckner aveva 22 anni ed era stato trattenuto per via dell’assalto a una bambina di sei anni nel 1994. Ha scontato due anni di carcere prima di tornare in Portogallo. Brueckner, inoltre, ha violentato una donna di 72 anni nel 2005 ed è sospettato di una serie di furti con scasso in case di vacanza come quella in cui soggiornava Madeleine.

Maddie McCann, estrema incompetenza da parte della polizia portoghese

Le foto dimostrano che è sempre stato negli archivi della polizia portoghese. Ieri sera gli esperti hanno detto che le foto hanno sollevato ulteriori domande sul perché Brueckner non fosse considerato un sospetto quando Madeleine è scomparsa.

Potrebbe interessarti leggere anche –> Maddie McCann, video shock mostra il nascondiglio del sospettato

L’ex detective Mark Williams-Thomas ha detto: “Nel 1999 Christian Brueckner venne all’attenzione della polizia portoghese per aver commesso un reato sessuale contro una bambina. Ora, è chiaro che la polizia non è riuscita a rintracciare, interrogare ed eliminare un delinquente sessuale infantile locale. Se l’avessero fatto, Brueckner sarebbe stato segnalato come una persona di interesse. Queste nuove informazioni rivelano l’enorme incompetenza nell’indagine iniziale”. La foto principale mostra Brueckner con pantaloni bianchi, una maglietta elegante e capelli curati, in contrasto con una foto segnaletica della polizia scattata in Italia nel 2018, che lo ritrae devastato da anni di abuso di alcol e droga.

Il vagabondo, 43 anni, sta scontando una pena di 21 mesi per droga nel carcere di Kiel, in Germania, ed è stato nominato il mese scorso come principale sospettato della scomparsa di Madeleine.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

I pubblici ministeri tedeschi temono che abbia rapito e ucciso Madeleine dopo essersi introdotto nell’appartamento dei McCanns nel maggio 2007. Dieci giorni fa la polizia ha perquisito tre pozzi, a 15 minuti di macchina dal cottage affittato da Brueckner fuori Praia e vicino a una spiaggia dove parcheggiava il suo furgone VW, ma non ha trovato traccia di Maddie. I genitori di Madeleine, Gerry e Kate, di Rothley, Leics, si aggrappano alla speranza che la figlia sia ancora viva.

Maddie McCann