Nada, chi è la cantante italiana: età, carriera, vita privata

La cantante Nada Malanima, o conosciuta semplicemente come Nada, ha debuttato al Festival di Sanremo del 1969 quando aveva 15 anni con il successo “Ma che freddo fa”. 

Nada Malanima, nota più comunemente come Nada è nata a Gabbro, una frazione in provincia di Livorno il 17 novembre 1053. Il nome insolito è stato predetto da una zingara, con lo stesso nome, che predisse alla madre della cantante la nascita di una figlia femmina. Debuttò al Festival di Sanremo 1969, a quindici anni, con il singolo “Ma che freddo fa“.

LEGGI ANCHE -> Cizco, chi è il cantante: vero nome e origini, Le Iene, All Together Now

LEGGI ANCHE -> Raffaella Fico: chi è il nuovo fidanzato Giulio Fratini | VIDEO

Il suo primo successo la face conoscere anche in Spagna e Giappone e le fece guadagnare il soprannome di “pulcino di Gabbro“. Nel 1969 esce l’album di debutto “Nada“. L’anno successivo canta, insieme a Ron, “Pa’, diglielo a ma’” al Festival di Sanremo e partecipa a Canzonissima con “Io l’ho fatto per amore“. Nel 1971 vince il Festival di Sanremo con Nicola Di Bari cantando “Il cuore è uno zingaro“. Si lega a Gerry Manzoni, il bassista dei Camaleonti, che sposerà. Collabora anche con grandi cantautori italiani come Antonello Venditti, Riccardo Cocciante e Claudio Baglioni. Nel 1976 si esibisce con alcuni amici della RCA Italiana, tra cui Piero Ciampi e Paolo Conte. Dopo il Sanremo del 1987, in cui canta “Bolero“, segue un silenzio artistico fino al 1992.

LEGGI ANCHE -> Max Biaggi, ecco chi è la nuova fidanzata: le curiosità

Nada, gli ultimi successi musicali

Nel 1994 esce una raccolta per i 25 anni di carriera di Nada, “Malanima: successi ed inediti 1969-1994“. Nel 1999 presenta a Sanremo il brano “Guardami negli occhi“, che ottiene visibilità e riscuote l’attenzione di Adriano Celentano che la vuole per il duetto “Il figlio del dolore“, del 2000. Nel corso degli anni duemila ha continuato a produrre album che hanno ottenuto un successo discreto e, nel 2009, prende parte al concerto benefico Amiche per l’Abruzzo, esibendosi con Carmen Consoli, Marina Rei e Paola Turci. Nel 2017 ha vinto il Premio Amnesty Italia con la canzone “Ballata triste“, una forte denuncia contro il femminicidio. Il suo ultimo album è del 2019, “E’ un momento difficile, tesoro“. Ha avuto anche ruoli come attrice in prodotti televisivi o cinematografici.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!