Ennio Morricone, la verità sull'”insulto” a Quentin Tarantino

Un paio d’anni fa a Ennio Morricone fu attribuito un commento poco carino nei confronti di Quentin Tarantino: “Mai detto che è un cretino” chiarì poi il compositore. 

La notizia fece subito molto rumore: Ennio Morricone che dà del “cretino” a Quentin Tarantino. Correva l’anno 2018 e il caso finì su tutti i giornali. Poi, però, il compositore smentì categoricamente di aver mai rivolto un insulto simile al regista americano.

A colloquio con Repubblica, il Maestro delle colonne sonore disse di non aver mai incontrato nessun giornalista dell’edizione tedesca di Playboy, dove fu pubblicata un’intervista descritta dallo stesso Morricone come “completamente inventata”, e di non aver mai espresso giudizi come “quell’uomo è un cretino” riferito a Tarantino per la collaborazione sul set di The Hateful Eight. La colonna sonora di quel film, peraltro gli valse l’Oscar nel 2016.

Leggi anche –> Ennio Morricone, chi era il compositore premio Oscar: età, vita e carriera

Leggi anche –> Morto Ennio Morricone, il musicista premio Oscar aveva 93 anni

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ennio Morricone e il rapporto con il regista americano

“Darò mandato ai miei avvocati di denunciare la rivista e il giornalista di cui ignoro nome e volto – disse Ennio Morricone dopo il presunto scoop -. Sono fuori di me, non capisco come certe cose possano accadere nel giornalismo. Stamattina mi ha chiamato per informarmi di questa vicenda il mio amico Giuseppe Tornatore, ma sono letteralmente caduto dalle nuvole”.

Nell’intervista venivano attribuite a Morricone le seguenti dichiarazioni su Tarantino: “Quell’uomo è un cretino, si limita a rubare agli altri e poi mette tutto insieme, non c’è niente di originale nel suo lavoro. Non può essere paragonato ai veri registi di Hollywood come John Huston, Alfred Hitchcock e Billy Wilder. Erano incredibili. Tarantino riscalda cose vecchie”. Di più: “È assolutamente caotico, parla senza pensare, fa tutto all’ultimo minuto. Non ha idee. Mi ha chiamato dal nulla dicendo che voleva una colonna sonora completa in pochi giorni. Non è una cosa possibile. Mi ha fatto andare su tutte le furie. Non lavorerò mai più con lui. Gli ho già detto che quella sarebbe stata l’ultima volta”.

Leggi anche –> Quentin Tarantino papà per la prima volta a 56 anni – VIDEO 

EDS