Home News Auto contro i manifestanti a Seattle: torna l’incubo terrorismo

Auto contro i manifestanti a Seattle: torna l’incubo terrorismo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:45
CONDIVIDI

Un’auto sulla folla dei manifestanti a Seattle: il primo bilancio è di due donne gravemente ferite, ma la situazione è in evoluzione.

Due donne sono rimaste “gravemente ferite” dopo che un’auto è piombata su una folla di manifestanti a Seattle, negli Stati Uniti, secondo quanto riferito da fonti locali. L’uomo al volante della vettura, un 27enne del posto, è stato immediatamente fermato e si trova ora sotto la custodia della Polizia. La Cnn, citando la polizia locale, spiega che non è ancora chiaro se si sia trattato di un attacco mirato o meno: saranno le indagini già in corso ad accertarlo. E’ il caso però di ricordare che in questi giorni Seattle è teatro di proteste contro l’uso eccessivo della forza da parte della Polizia.

Leggi anche –> Auto contro la sfilata di Carnevale: dramma in Germania

Leggi anche –> Frosinone, auto contro folla alla processione: feriti gravi, cosa è successo 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’ennesima auto trasformata in arma micidiale

Il capitano del Washington State Patrol, Ron Mead, ha riferito di una 24enne che ha riportato lesioni profonde e potenzialmente letali, e di una 32 ferita sempre in modo grave. Alcune immagini diffuse sui social media mostrano i manifestanti con lo striscione “Black Femme March takes I-5” che cercano di scappare. Come accennato, a Seattle le proteste contro il razzismo sulla scia dell’uccisione dell’afroamericano George Floyd a Minneapolis e legate al movimento Black Lives Matter vanno avanti da settimane.

EDS