Nonna uccide il nipote, lo lascia in macchina per sei ore mentre va al casinò

Una nonna ha lasciato il nipote di cinque anni morire dopo averlo chiuso nella sua nella macchina per sei ore. Lei era andata al casinò. 

Alanna Jean Orr ha lasciato il nipote di cinque anni da solo nella sua macchina per sei ore, senza aria condizionata, mentre lei era andata al casinò. La nonna di 50 anni è stata arrestata e sentenziata ad oltre 17 anni di prigione, accusata di omicidio di  secondo grado e abbandono di minore.

Leggi anche -> Bambino precipita dalla finestra | a 3 anni si alza dal seggiolone e cade

Alanna Jean Orr ha lasciato il nipote Maddox Ryan Durbin intrappolato nella sua macchina per sei ore a Harrah, in Oklahoma. La donna è stata anche obbligata a trascorrere 3 anni di custodia cautelare e a pagare 3 mila sterline per le spese del funerale. Orr si stava occupando del nipote ad Oklahoma City quando ha deciso di andare al casinò Kickapoo di Harrah. I filmati di sicurezza la mostrano arrivare al casinò all’1:23 del pomeriggio e andare via intorno alle 7:28 della sera. Poi, avrebbe chiamato i servizi d’emergenza dopo 15 minuti, dicendo loro che il bambino era soffocato e non stava più respirando.

Leggi anche -> Bambino positivo al coronavirus, trapianto di midollo riuscito

Il tributo al piccolo Maddox

La Polizia di Harrah ha tentato di rianimare il bambino, ma non c’è stato niente da fare. “Maddox era un bambino brillante che ha toccato chiunque sia entrato in contatto con lui. Amava i supereroi, il calcio, i videogames, i libri, disegnare e giocare all’aria aperta. Amava la vita e la sua famiglia e tutti sentiranno la sua mancanza“, così legge il tributo sulla pagina dell’obitorio.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!