Grecia, frontiere aperte con l’Italia, ma obbligo di test da quattro regioni

La Grecia apre le frontiere anche all’Italia: fino al 30 giugno test per chi proviene da Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna. le regole per poter entrare

grecia
Le regole per entrare in Grecia

La Grecia ci ripensa e apre le frontiere anche all’Italia, anzi a tutti i Paesi, ma con test sanitari obbligatori e quarantena fino a fine giugno. Il governo di Atene ha modificato quanto reso noto giorni fa quando aveva annunciato la riapertura dei confini e la lista dei 29 Paesi ammessi. Nella lista erano assenti le nazioni del blocco occidentale come Francia, Portogallo, Spagna, Gran Bretagna e Italia. L’intenzione della Grecia era quella di far entrare solo turisti provenienti da aeree a basso rischio epidemiologico e di rimandare a luglio l’ingresso di viaggiatori di Paesi a più alto rischio di coronavirus. Ma questa decisione ha provocato le ire dell’Italia e di molti altri Paesi, così la Grecia ha cambiato strategia.

Sul sito dell’Ambasciata di Grecia in Italia è apparsa una nota dal titolo ‘La Grecia è di nuovo pronta ad accogliere il mondo’. Non ci saranno più liste di Paesi ammessi, ma controlli per chi proviene da aeree a rischio. E quattro regioni italiane fanno parte di questo speciale elenco. Ma questo solo fino a fine giugno. Dal 1 luglio al via le vacanze in Grecia senza restrizioni.

Estate 2020: le regole per entrare in Grecia

La Grecia è pronta a far partire la sua stagione turistica e ad accogliere i viaggiatori nelle sue splendide isole, ma lo farà a piccoli passi ed eseguendo controlli sanitari. Il paese ellenico grazie ad un immediato lockdown è riuscito a contenere la diffusione del coronavirus e deve preservare i buoni risultati. Soprattutto deve preservare le isole dove non ci sono stati casi e dove ovviamente non ci sono strutture sanitarie adeguate. Per questo quando le frontiere della Grecia si riapriranno ci saranno dei controlli che saranno poi progressivamente allentati.

La Grecia ha suddiviso la stagione estiva in tre parti: la prima fino al 15 giugno; la seconda dal 15 al 30 giugno; la terza dal 1 luglio.

  • Fino al 15 giugno. I turisti stranieri potranno arrivare solo all’aeroporto di Atene. Tutti i viaggiatori saranno sottoposti al test per la ricerca del Sars-Cov-2 e dovranno passare la notte in un hotel designato dalle autorità per attendere l’esito dell’esame. Se il test risulterà negativo il passeggero dovrà comunque mettersi in auto isolamento per 7 giorni, se il test risulterà positivo il viaggiatore sarà sottoposto a quarantena obbligatoria di 14 giorni.
  • Dal 15 al 30 giugno. Voli internazionali ammessi negli aeroporti di Atene e Salonicco. I passeggeri provenienti da aeroporti facenti parte delle aeree ritenute ad alto rischio dall’ EASA (l’agenzia europea per la sicurezza nell’aviazione) saranno obbligatoriamente sottoposti a test per il coronavirus. Per l’Italia le aeree considerate a rischio sono: Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto. Dunque tutti i viaggiatori provenienti da aeroporti situtati in queste regioni dovranno fare il test. Per i passeggeri provenienti da aeroporti situati nel resto d’Italia invece i test saranno effettuati a campione.

    L’EASA ha pubblicato una lista di aeroporti situati in aeree considerate ad alto rischio per il coronavirus. I passeggeri provenienti da questi scali sanno sottoposti all’arrivo in Grecia al test per la ricerca del Sars-Cov-2.

    In Europa gli aeroporti considerati a rischio sono:
    Belgio: tutti gli aeroporti
    Francia: Ile de France
    Italia: tutti gli scali presenti in Emilia Romagna, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna
    Olanda: aeroporto di Schiphol Amsterdam, Eindhoven, Maastricht, Rottederdam
    Polonia: Katowice Airport
    Portogallo: Portela Lisbona Airport, Francisco Sa Carneiro Airport
    Spagna: tutti gli aeroporti delle seguenti regioni Castiglia e Leon, Castiglia La Mancha, Catalogna, Madrid
    Svezia: tutti gli aeroporti delle regione di Stoccolma
    Regno Unito: gli aeroporti di Birmingham, Doncaster Sheffield, East Midlands, Gatwick, Glasgow, Heatrow, Leeds, Liverpool John Lennon, London City, Luton, Manchester, Newcastel, Stansted

  • Dal 1 luglio: voli internazionali ammessi in tutti gli aeroporti della Grecia, pure i voli diretti per le isole. I viaggiatori indipendentemente dalla provenienza saranno sottoposti a controlli sanitari a campione. Possibili gli arrivi via mare per le isole. Anche per i passeggeri delle navi ci saranno test a campione all’arrivo.

 

Previous articleElisa Isoardi e la camicia sbottonata: l’incidente scottante
Next articleAl Bano si sfoga: “Non me la cavo con 1470€ di pensione”
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.