Ragazzino commette suicidio | a 12 anni sconvolto dalla quarantena

Giovanissimo si toglie la vita, lui è un ragazzino che ha compiuto suicidio perché il lockdown derivato dalla pandemia ha sconvolto la sua vita.

ragazzino suicidio
Un ragazzino commette suicidio perché sconvolto dalla quarantena Foto dal web

Un papà addoloratissimo ha dovuto dire addio al proprio figlio di 12 anni, con il ragazzino che ha compiuto un suicidio nel bel mezzo della quarantena imposta per la pandemia in atto in tutto il mondo. Un avvenimento che ha gettato nello sconforto più totale l’adolescente.

LEGGI ANCHE –> Mamma uccide figlio | corpo abbandonato dopo averlo avvelenato

Lui si chiamava Hayden Hunstable e non aveva mai mostrato alcun segno di depressione prima di allora. Ma a soli tre giorni dal suo 13° compleanno, il giovanissimo si era tolto la vita all’interno della sua camera da letto. La tragedia si è verificata negli Stati Uniti, nella città di Aledo, in Texas. Il papà di Hayden dice ora che suo figlio amava tantissimo la vita, nonostante tutto. Che rideva ed era spesso felice. Ma l’essersi dovuto separare dai suoi amici e dalla sua routine ha rappresentato un trauma enorme da affrontare. “Mio figlio sarebbe vivo se fosse ancora a scuola”, dice l’uomo in un video pubblicato su YouTube e realizzato per sensibilizzare molti altri genitori a fare attenzione allo stato emotivo dei propri figli. Specialmente se ancora così giovani.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Ragazza si suicida | non sopportava la quarantena | aveva 17 anni

Ragazzino suicidio, era sconvolto dalla quarantena

Il filmato ha totalizzato milioni e milioni di visualizzazioni. “Questa è una cosa che può succedere a tutti. L’isolamento che stiamo vivendo rappresenta un evento eccezionale ed ogni piccolo malessere diventa un male assai più amplificato”. Il papà affranto non esita nell’affermare che il suo ragazzo sia da considerare come una vittima a tutti gli effetti del Coronairus. Ora ha aperto una pagina Facebook ed anche un sito web, “Hayden’s Corner”, dedicati al ragazzino che si è suicidato. Questo allo scopo di raccogliere fondi per aiutare famiglie che stanno vivendo la sua stessa situazione.