Caffè al bar | cliente paga 50 euro | “È il minimo che potessi fare”

Prende un caffè al bar dove si reca da sempre, dopo 50 giorni in cui l’emergenza in corso ha imposto la chiusura. E succede l’imprevedibile.

caffè bar
Il caffè al bar costa 50 euro ma c’è una bella spiegazione Foto dal web

A volte è capitato di sentire di conti assurdi per qualche caffè al bancone. Ed anche stavolta è capitato che una tazza di caffè in un bar sia venuta a costare la bellezza di 50 euro. Ma qui c’è un lieto fine.

LEGGI ANCHE –> Riaperture 18 maggio | “Un metro non basta in certe condizioni”

Infatti si è trattato di una sorta di donazione fatta dal cliente di un esercizio rimasto chiuso per quasi due mesi. Il fatto è avvenuto a Marsala e ha lasciato stupefatta la cassiera. Il buon samaritano, un uomo che si è definito “una persona fortunata”, ha ordinato una tazzina da 0,80 centesimi. E quando è andato a pagare ha detto alla donna addetta a controllare l’incasso del giorno che poteva anche tenere il resto. “Dopo 50 giorni di chiusura è il minimo che io possa fare lasciare che teniate il resto”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> 18 maggio | Pregliasco | “Nuovi contagi ma saremo pronti”

Caffè bar, il generoso gesto d’incoraggiamento di un avventore abituale

E le riaperture della Fase 2, scattate lunedì 18 maggio in tutta Italia, presentano quindi un bell’avvenimento. Con un modo concreto di infondere coraggio per quelli che saranno i giorni a venire. La stampa locale riferisce che la cassiera era intenzionata comunque a concedere il resto, ma il cliente avrebbe cordialmente rifiutato, con il sorriso sulle labbra. “Sono un dipendente pubblico con uno stipendio assicurato, che arriva anche dalle tasse che voi del bar pagate. Accettate il mio gesto, ci vediamo domani”. Il bar in questione pare sorga nella città siciliana in via Roma.

LEGGI ANCHE –> Latina | discoteca ospita festa privata | multa e denunce per tutti