Eurovision ‘Europe Shine a Light’: il festival musicale su YouTube

Eurovision “Europe Shine a Light”: il famoso festival musicale europeo quest’anno si sposta su YouTube.

Non potendo svolgersi come gli altri anni, a causa dell’emergenza sanitaria per il Coronavirus, l’Eurovision Song Contest sbarca quest’anno sul web, in un’edizione ridotta e non competitiva. In attesa della gara vera e propria che tornerà nel 2021, a Rotterdam in Olanda, il Paese che quest’anno avrebbe dovuto ospitare il festival per aver vinto l’edizione 2019.

Come abbiamo già anticipato, a questa edizione in streaming dell’Eurovision parteciperà anche Diodato, il cantante italiano vincitore del Festival di Sanremo 2020. La vittoria a Sanremo, infatti, dà diritto alla partecipazione all’Eurofestival in rappresentanza dell’Italia. Diodato presenterà un estratto della sua canzone “Fai Rumore” allo “Europe Shine a Light”, l’evento, trasmesso su YouTube, che quest’anno sostituisce l’Eurovision Song Contest. Anche se in modo diverso, l’evento sarà comunque l’occasione per ascoltare tanta musica da tutta Europa e dai Paesi membri dell’Unione Europea di Radiodiffusione.

Eurovision “Europe Shine a Light” su YouTube

Per la prima volta dal 1956, quando si svolse la prima edizione, l’Eurovision Song Contest è stato costretto a fermarsi a causa della pandemia di Covid-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus che ha messo il mondo intero in quarantena. Se quest’anno non potremo assistere alle esibizioni dal vivo nel grande auditorium, allestito ogni anno nella città scelta dal Paese vincitrice della precedente edizione, le canzoni non mancheranno. Potremo ascoltarle sul canale YouTube del Festival, con la partecipazione degli artisti che erano stati già selezionati per partecipare all’evento di Rotterdam che è stato rimandato al 2021.

L’evento trasmesso in streaming su YouTube, con la possibilità di seguirlo anche in un secondo momento, è stato chiamato  “Europe Shine a Light” e prevede una settimana tutta dedicata alle canzoni che sarebbero state in gara all’edizione di quest’anno del concorso.

La Eurovision Week è iniziata martedì 12 maggio, alle 21.00, con “Eurovision Song Celebration“, prima parte, la messa in onda delle 17 canzoni che avrebbero dovuto partecipare alla prima semifinale della gara, insieme a 3 Paesi big, ammessi di diritto alla finale: Paesi Bassi, Italia e Germania.

Giovedì 14 maggio, sempre alle 21.00, seguirà la seconda parte di “Eurovision Song Celebration” con le 18 canzoni originariamente in programma per la seconda semifinale, insieme ad altri 3 big: Spagna, Regno Unito e Francia. Durante le due serate sono previsti anche degli intermezzi in cui le canzoni partecipanti verranno proposte in versione alternativa o in un genere musicale differente, secondo il format “Switch Your Genre”, già proposto nelle precedenti edizioni del festival.

Nelle serate del 12 e 14 maggio verranno mostrati anche dei brevi video in cui gli artisti partecipanti al festival racconteranno le loro giornate di quarantena e comunicheranno le loro tre canzoni preferite delle precedenti edizioni dell’Eurovision Song Contest. Sono in programma anche i video di vari creativi di YouTube da tutta Europa e i “Fan Recaps“, le reazioni dei fan dell’Eurovision alle canzoni proposte.

Il 15 maggio, alle ore 17.00, sarà la volta degli Eurovision Home Concerts, appuntamento partito il 3 aprile e giunto all’ultimo e settimo episodio che ogni venerdì ha visto gli artisti in gara quest’anno e quelli delle precedenti edizioni aprire le porte delle loro case per proporre la versione casalinga della loro canzone al festival insieme ad una cover, scelta dagli utenti con un sondaggio sulle stories dell’account Instagram dell’Eurovision. Tra gli artisti che accoglieranno il pubblico nella loro casa ci sarà anche il nostro Diodato.

Sabato 16 maggio, alle 21.00, andrà in scena il gran finale di “Europe Shine a Light”, con gli artisti originariamente in gara quest’anno e una celebrazione della storia dell’Eurovision Song Contest. Lo spettacolo, oltre che su YouTube e i canali web dell’Eurovision, sarà trasmesso anche su Rai1 e RaiPlay, con il commento di Federico Russo e Flavio Insinna, su Rai 4 e Rai Radio 2 con Ema Stokholma e Gino Castaldo.

Su Rai1 lo spettacolo sarà preceduto da un’anteprima trasmessa dalle 20.35, con ospiti gli ultimi cinque rappresentanti dell’Italia all’Eurovision: Il Volo, Francesca Michielin, Francesco Gabbani, Ermal Meta con Fabrizio Moro e Mahmood. Un altro momento con Russo e Insinna seguirà la conclusione del festival.

La serata di “Europe Shine a Light” sarà condotto dai tre presentatori già scelti per l’edizione di quest’anno a Rotterdam dell’Eurovision Song Contest: Chantal Janzen, Edsilia Rombley e Jan Smith, che condurranno l’evento dagli studi del Mediapark di Hilversum dove si svolse l’edizione del 1958.

Tutti e 41 gli artisti in gara si esibiranno sulle note di “Love Shine A Light” di Katrina & The Waves. Mentre i fan da casa canteranno “What’s Another Year” di Johnny Logan.

Per ulteriori info: eurovision.tv

Sanremo 2020
(Getty Images)