Voli low cost, arriva una nuova compagnia aerea

Voli low cost, arriva una nuova compagnia aerea. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

voli low cost nuova compagnia
Avatar Airlines (avatarairlines.com)

Nonostante il grave momento di crisi per i voli low cost, fermi a causa dell’emergenza sanitaria per il Covid-19, sta per debuttare una nuova compagnia aerea, la Avatar Airlines. Ecco tutto quello che bisogna sapere sul nuovo vettore.

Leggi anche –> Voli low cost: come cambieranno dopo la pandemia

Voli low cost: una nuova compagnia aerea

La Avatar Airlines è la nuova compagnia aerea pronta a lanciarsi nel mercato dei voli low cost. Il momento non è sicuramente dei migliori visti gli aerei a terra a causa dell’emergenza coronavirus che ha bloccato di fatto il trasporto aereo a causa delle frontiere chiuse e dei divieti di viaggiare se non per necessità stringenti o in circostanze eccezionali. Il mercato, tuttavia, prima o poi riprenderà e sebbene ci siano ancora molte incognite su come e quando si tornerà a volare, nuovi vettori avevano già investito per partire con la loro flotta. Come Avatar Airlines, appunto.

La compagnia aerea, in realtà, non è proprio nuova. Esiste già da alcuni anni con il nome di Family Airlines e ha operato nel settore cargo e altri servizi aerei secondari, per poi decidere di lanciarsi nei voli a basso prezzo. Avatar Airlines è una compagnia aerea statunitense con base in Florida che opererà con i Boeing 740-400 jumbo jet, offrendo voli low cost a lungo raggio.

Leggi anche –> Coronavirus, fine pandemia: cambieranno i viaggi in aereo

Le rotte al momento prevedono voli per il mercato interno americano: voli los cost da New York a Miami, Los Angeles e Las Vegas. Con prezzi da 19 dollari sulle tratte più brevi, 79 dollari per viaggiare da una costa all’altra degli Stati Uniti e 99 dollari per le Hawaii.

Il business plan della compagnia aerea prevede una prima raccolta di 300 milioni di dollari per iniziare con i primi voli. Poi, in un secondo momento, è prevista la raccolta altri 500 milioni di dollari tramite azioni. Con questi soldi la compagnia dovrebbe acquistare 14 aeromobili Boeing 747-400 usati da 581 posti ciascuno, poi è prevista un’altra iniezione di 10 miliardi per acquistare nuovi aerei.

Leggi anche –> Voli aerei, fase 2 coronavirus: aumento record delle tariffe

Le cose, tuttavia, potrebbero mettersi male per la compagnia, a causa del recente rifiuto da parte del DOT – Department of Transportation Usa di rilasciare la certificazione per operare voli di linea (Part 121). La domanda è stata respinta a causa della mancanza di evidenze su fondi sufficienti per finanziare il progetto. Non è la prima volta che Avatar Airlines si vede rifiutare l’autorizzazione delle autorità Usa ad operare con voli per il trasporto passeggeri. Il lancio della compagnia sul mercato dei voli low cost è dunque al momento rimandato.

Per info: avatarairlines.com

Leggi anche –> Coronavirus: il futuro incerto delle compagnie aeree low cost

volo capodanno