Coronavirus, nuovo conteggio dei morti nel Regno Unito: ecco quanti sono

Il numero complessivo di persone che hanno perso la vita a causa del Coronavirus nel Regno Unito è stato purtroppo rivisto al rialzo.

Torano

L’Istituto nazionale di statistica britannico (Ons) ha fornito un nuovo bilancio delle vittime del Coronavirus che, purtroppo, peggiora il quadro – già gravissimo – noto fino a questo momento. In base al conteggio aggiornato, infatti, i decessi salirebbero oltre la quota 36.000. Il motivo è presto detto: il ricalcolo tiene conto anche di quelle morti (3.417) che in un primo momento erano state giudicate “dubbie”, ma il 7 maggio, dopo il tampone post mortem, sono risultate una diretta conseguenza del Covid-19.

Alla luce di queste nuove cifre, i decessi causati dal Coronavirus nella sola Inghilterra sono poco più di 33.000, mentre considerando anche Galles, Scozia e Irlanda del Nord si superano come detto le 36.000 vittime.

Leggi anche –> Coronavirus, gli esperti sottolineano: “Mutato, pazienti meno gravi” 

Leggi anche –> Coronavirus, l’allarme dell’infettivologo Massimo Galli: “Milano è una bomba” 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il drammatico bilancio della pandemia di Coronavirus

Nel frattempo il bilancio dei morti per Coronavirus negli Stati Uniti ha superato quota 75.000, secondo quanto emerge dall’ultima rilevazione di Johns Hopkins University. Il numero totale dei contagi nel Paese è salito a 1.252.911 mentre i decessi sono ora più di 75.500. Gli Usa detengono infatti il triste record dei decessi nel mondo, seguiti dal Regno Unito (vedi sopra), dall’Italia (29.958) e dalla Spagna (26.000). Solo nelle ultime 24 ore le vittime conteggiate negli States risultano essere 2.448.

La situazione resta grave anche in Russia, dove il numero di nuovi casi di Coronavirus è aumentato di 10.699 nelle ultime 24 ore, portando il conteggio nazionale a 187.859. In tutto il mondo la pandemia ha causato quasi 270.000 decessi, mentre i contagiati ammontano nel complesso a 3,8 milioni sparsi in 195 Paesi.

Leggi anche –> Coronavirus, studio dell’ospedale di Bergamo: ecco la causa dei decessi

EDS

Coronavirus Milano