Enrico Ruggeri, chi è la compagna Andrea Mirò: carriera e curiosità

Andrea Mirò, chi è la compagna di Enrico Ruggeri: la lunga carriera dagli esordi, le curiosità e cosa sapere, artista apprezzata.

(screenshot video)

Una carriera ormai di oltre trent’anni alle spalle, Andrea Mirò – classe 1967 e vero nome Roberta Mogliotti – è un’apprezzata cantautrice e compositrice italiana, nota anche per essere la compagna da circa vent’anni di Enrico Ruggeri.

Leggi anche –> Enrico Ruggeri racconta il suo incubo: “Ecco cos’è successo alla mia voce”

La sua carriera artistica è in realtà legata a quella di Enrico Ruggeri, nella cui band è punto di riferimento dal 1994. In ogni caso, ha anche proseguito con la carriera da solista e ha una decina di album all’attivo.

Leggi anche –> Enrico Ruggeri, gravissimo incidente stradale: salvo per miracolo

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La lunga carriera di Andrea Mirò, compagna di Enrico Ruggeri

Agli esordi, a metà anni Ottanta, ha vinto l’edizione del Festival di Castrocaro del 1986 con Pietra su Pietra. Successivamente ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1987 con Notte di Praga e nel 1988 con Non è segreto. Quindi nel 2000 è tornata sul palco dell’Ariston con La canzone del perdono. Nel 2001 pubblica l’album Lucidamente, del quale è autrice di tutte le musiche e dei testi, a eccezione della cover The fairest of the seasons, canzone di Jackson Browne, nota soprattutto nell’interpretazione di Nico. L’anno dopo torna ancora a Sanremo, dirigendo il compagno Enrico Ruggeri che partecipa con il brano Primavera a Sarajevo. Andrea Mirò è anche coautrice del brano. Quindi nel 2003 ha partecipato nuovamente al Festival di Sanremo, stavolta duettando col compagno nel brano Nessuno tocchi Caino.

L’album A fior di pelle del 2007 vede la collaborazione con Neri Marcorè nel singolo Preghierina dell’Infame e la cover di Don’t Let Me Be Misunderstood di Nina Simone. Collabora poi con Enrico Ruggeri alla realizzazione della colonna sonora per il film East West East – Volata finale del regista albanese Gjergj Xhuvani. Nel 2010 al festival di Sanremo dirige l’orchestra per il compagno Enrico Ruggeri in La notte delle fate e per Nina Zilli con L’uomo che amava le donne. Nel marzo 2012 duetta con la cantautrice Roberta Di Lorenzo in Menti distratte. Due mesi dopo esce l’album Elettra e Calliope. Nel 2013 ritorna nuovamente al festival di Sanremo dove dirige l’orchestra per il cantautore Andrea Nardinocchi, esibitosi nella categoria “Giovani”. Ancora Sanremo nel 2014 come direttrice di orchestra di Perturbazione e Zibba. Nello stesso anno, fa parte della giuria italiana all’Eurovision Song Contest. Due anni dopo esce quello che a oggi è il suo ultimo disco, Nessuna paura di vivere, in cui collaborano tra gli altri Brian Ritchie e Nicola Manzan. Nel 2018 è maestro concertatore nel concertone finale della Notte della Taranta.