Giovane papà investito e ucciso: era appena stato a un funerale

Aaron Smith, giovane papà di tre figlie, investito e ucciso: era appena stato a un funerale, polemiche per la violazione delle norme Coronavirus.

(foto GoFundMe)

Un papà di tre figlie di 17 anni è stato ucciso dopo essere stato investito da una moto durante un funerale a cui hanno partecipato 150 persone. Aaron Smith è morto in ospedale dopo essere stato colpito dal veicolo a Murston, vicino a Sittingbourne, nel Kent, giovedì mattina.

Leggi anche –> Figlia di un’infermiera in lacrime: “Non voglio che tu muoia di Coronavirus”

L’adolescente ha riportato ferite mortali alla testa, riferisce Kent Live. La polizia afferma di aver ricevuto “pochissimo preavviso” del funerale in corso e che testimoni oculari scioccati hanno visto un’eliambulanza atterrare sul posto.

Leggi anche –> Coronavirus: quali sono le attività maggiormente a rischio

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Polemiche per la violazione delle norme Coronavirus

(foto GoFundMe)

Un testimone oculare, che ha chiesto di rimanere anonimo, ha dichiarato: “Sembrava che qualcuno fosse stato investito da una moto. C’erano molte moto sulla strada. Sono impazziti qui”. Amici e parenti con il cuore spezzato hanno preso d’assalto i social media per rendere omaggio al papà di tre figli che lascia anche una moglie giovanissima. Josh Stevenson ha scritto pubblicamente su Facebook: “RIP Aaron Smith, un mondo così duro in cui viviamo. Così giovane e di talento, non riesco a credere che te ne sei andato. Un tale shock. Le preghiere vanno alla tua famiglia”.

Un altro amico scrive: “Dio prende solo il meglio, che tu possa trovare il miglior posto in paradiso. Troppo buono per questo mondo ma ancora così giovane”. È stata creata una pagina GoFundMe per raccogliere fondi per la famiglia di Aaron. Intanto è polemica per la palese violazione delle norme sulle “distanze sociali” durante l’attuale pandemia di Covid-19. A quanto pare, le forze dell’ordine non hanno fatto in tempo a intervenire per evitare la partecipazione delle persone al funerale. La polizia ha confermato che due uomini, di 24 e 32 anni, sono stati arrestati con l’accusa di guida pericolosa e senza patente.