Coronavirus Stati Uniti | Trump taglia i fondi all’Oms | “Ha insabbiato tutto”

L’emergenza Coronavirus Stati Uniti secondo il presidente Usa, Donald Trump, “è tutta da addebitare all’Oms”. E lui sceglie di chiudere i finanziamenti.

Coronavirus Stati Uniti
Coronavirus Stati Uniti Trump contro l’Oms FOTO Getty Images

L’emergenza Coronavirus dilaga negli Stati Uniti, con gli Usa che sono diventati il Paese con il maggior numero di contagiati al mondo e con 2228 morti nella sola giornata del 14 aprile 2020. I numeri spaventano, basti pensare che nella sola New York i morti a causa del Covid-19 ammontano ad oltre 10mila.

LEGGI ANCHE –> Disneyworld | 200 dipendenti italiani senza lavoro bloccati in USA

La metà in pratica di quelli dell’Italia. In tutto il mondo invece gli infetti sono 2 milioni e 743, secondo dati raccolti da worldometers, con 126.776 decessi e 484.781 guariti. Alla luce di quanto sta succedendo, Donald Trump ha deciso di tagliare i ponti con l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il presidente degli Stati Uniti sulla situazione Coronavirus ha un pensiero tutto suo ed accusa l’Oms di avere insabbiato l’epidemia, accusandola di errori. Ad ogni modo tale flusso di denaro necessita dell’autorizzazione del Congresso per essere erogato o meno. Una mossa che non è affatto piaciuta al partito democratico, convinto che gli errori ed i ritardi siano invece dello stesso Trump.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Emergenza coronavirus Brasile: è il paese più colpito del Sudamerica

Coronavirus Stati Uniti, per Trump la colpa è dell’Oms

Ma lui, in una conferenza stampa nella quale nessun altro ha potuto prendere la parola, ha affermato dalla Casa Bianca: “l’Oms ha sulla coscienza molte vite umane, fallendo nei suoi compiti di base. È responsabile di tutto quanto sta accadendo. L’epidemia poteva essere contenuta con pochi morti se l’Organizzazione avesse agito in modo tempestivo. Ed anche l’economia sarebbe in salvo. Invece ha gestito male ed insabbiato tutto”. Però proprio Trump ed alcuni dei suoi più stretti collaboratori vengono accusati dal Washington Post di avere proposto soluzioni strampalate al team di esperti dell’ambito medico per cercare di risolvere questa emergenza Coronavirus negli Stati Uniti. Dall’Onu rispondono freddamente: “Non è il momento di tagliare i fondi all’Oms, dobbiamo tutti concentrarci nel debellare questa minaccia”, dice Antonio Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite.

LEGGI ANCHE –> Eparina | via libera della Aifa a sperimentazione anti Covid-19