La Svezia cambia strategia contro il Coronavirus: chiudiamo tutto

La Svezia cambia strategia contro il Coronavirus: chiudiamo tutto. Il premier Stefan Löfven pronto ad affrontare quanto sta avvenendo imponendo nel territorio svedese misure più restrittive.
La Svezia cambia strategia

L’ondata di contagi da Coronavirus non frena in Svezia. Nel Paese cresce infatti in queste ore il numero delle persone che hanno contratto l’infezione. E per questo il Governo si prepara a varare provvedimenti eccezionali.

Leggi anche –> Coronavirus, Svezia: l’unico Paese in Europa dove è tutto aperto

Leggi anche –> Emergenza Coronavirus: ecco cosa sta succedendo nel resto del mondo

La Svezia cambia strategia contro il Coronavirus

Anche il premier Stefan Löfven sarebbe pronto a modificare la politica avviata nei giorni scorsi in Svezia, al fine di contenere il contagio da Coronavirus. Il numero delle persone che hanno contratto il virus sarebbe infatti raddoppiato nell’ultima settimana, in particolar modo a Stoccolma, la quale si conferma il maggior focolaio del Paese.

Se vuoi conoscere tutte le notizie in tempo reale CLICCA QUI

Come si legge sul Corriere.it, Löfven avrebbe recentemente rilasciato un’intervista al quotidiano Dagens Nyheter, ricordando quanto sia importante in questo periodo avere disciplina. Questo poiché la crisi potrebbe perdurare per diversi mesi. “Prepariamoci a migliaia di morti”, ha inoltre affermato il leader socialdemocratico. Per il momento la linea del Governo è quella di affidarsi al senso di responsabilità dei cittadini nel recepire le importanti raccomandazione sulla limitazione dei contatti sociali e l’igiene personale.

In questo primo periodo sono stati vietati sul territorio nazionale gli assembramenti superiori alle 50 persone. Scuole e università procedono con le lezioni a distanza e il campionato e tutte le altre manifestazioni sportive sono invece state rinviate. Ma il numero dei contagi cresce ogni ora, arrivando a raddoppiare dalla scorsa settimana in particolar modo a Stoccolma, dove solo ieri sono state registrate altre 225 persone contagiate. In tutto il Pese sono attualmente 6.443 i pazienti infetti, di cui 520 in terapia intensiva, e 373 morti.

E’ dunque probabile per questo che il Governo sia in procinto di varare misure emergenziali. Sarebbe pronta, secondo alcune indiscrezioni, una proposta di legge che autorizzerebbe il premier a prendere provvedimenti senza ricorrere all’approvazione del Parlamento. Proposta che avrà bisogno dell’appoggio dell’opposizione e che verrà discussa nei prossimi giorni.
La Svezia cambia strategia