Home News Coronavirus, uscita dalla crisi è lontana: “Forse in estate”

Coronavirus, uscita dalla crisi è lontana: “Forse in estate”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45
CONDIVIDI

L’uscita dalla crisi legata al Coronavirus è lontana: “Forse in estate”, secondo l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, verso nuove norme.

(ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

Secondo l’epidemiologo Pier Luigi Lopalco, l’uscita dalla crisi legata al Coronavirus è lontana. Le sue parole sono chiare: “Sarà lunga e, anche a fronte di un calo dei nuovi casi di contagio, il rallentamento delle misure andrebbe fatto con estrema cautela. Non sicuramente nell’arco dei prossimi mesi”.

Leggi anche –> Coronavirus Roma: stretta sui controlli e posti di blocco – VIDEO

Spiega l’epidemiologo nel suo intervento che l’estate “potrebbe essere il punto di svolta per lo stop della norma che impone di rimanere a casa. Le misure vanno mantenute fino a quando tutti i focolai sono spenti”.

Leggi anche –> Coronavirus Cingoli, dramma nella casa di riposo: morto anche un medico

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il governo prepara nuove norme per l’uscita dalla crisi Coronavirus

(FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

 

L’emergenza più preoccupante continua a riguardare la Lombardia. Qui “i numeri non stanno andando bene, né quelli legati alle nuove infezioni né il numero legato ai decessi”, come oggi ricordato dal presidente Attilio Fontana. Questi ha anche condiviso con la stampa “un momento di ricordo e vicinanza alle vittime e ai parenti delle vittime che vivono questa tragedia”.

Intanto, oggi è attesa una nuova stretta del governo sulle norme di contenimento sul Coronavirus: non ci sarà un nuovo DPCM, a quanto pare, ma verranno messe in campo misure correttive del precedente. Si parla in particolare di nuove strette al “diritto di passeggiare”: in alcune Regioni, come le Marche, delle ordinanze hanno già predisposto che i movimenti siano limitati all’essenziale, ovvero nei dintorni della propria abitazione.