Cina, nessun nuovo caso di Coronavirus: prima volta dall’inizio del contagio

0
3

La Cina può guardare con fiducia al prossimo futuro: nel Paese in cui è iniziato il contagio di Coronavirus, ieri non è stato registrato nessun nuovo caso.

Già dalla scorsa settimana arrivano notizie incoraggianti dalla Cina. Il governo asiatico ha infatti chiarito che il tasso di contagio sta lentamente scendendo e sempre meno persone affollano gli ospedali locali. Che la situazione fosse migliorata improvvisamente e drasticamente lo aveva dimostrato la decisione di chiudere e sanificare gli ospedali da campo montati nella Regione di Hubei e a Wuhan. Il numero di pazienti era tale da permettere la gestione del Covid-19 con le sole struttura ospedaliere.

Leggi anche ->Mercato vende e cucina topi e rettili vivi: paura per un nuovo contagio

Un ulteriore conferma che la situazione era in rapido miglioramento è giunta quando il leader del Paese, Xi Jinping, si è fatto immortalare dalla stampa mentre faceva una visita a Wuhan. Insomma in Cina hanno superato la fase più critica e si preparano ad avviare la seconda fase, quella del ritorno alla normalità. Perché ciò avvenga dovrà passare ancora del tempo, ma già ieri è giunta una notizia rassicurante: non è stato registrato nessun nuovo caso di Coronavirus.

Leggi anche ->Cina: primo caso di Coronavirus ‘importato’ dall’Italia – VIDEO

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cina: nessun nuovo caso di Coronavirus

Si tratta della prima volta da quando ha avuto inizio l’epidemia che in Cina non viene registrato nemmeno un caso di contagio “interno“. Un precedente che lascia ben sperare, poiché se questo trend dovesse continuare, presto in ospedale non ci sarebbero pazienti ricoverati. Intanto continua la “importazione” di pazienti dagli altri stati. Ieri sono stati accolti in un ospedale di Pechino ben 34 casi di ritorno. In totale adesso sono ben 189 i casi di ritorno dalle altre nazioni, di cui 41 giungono dall’Italia.