Home News Lorenzo Giannini, vittima dell’esplosione nella zona rossa di Seriate

Lorenzo Giannini, vittima dell’esplosione nella zona rossa di Seriate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:33
CONDIVIDI

Chi era Lorenzo Giannini, il giovane di 27 anni vittima dell’esplosione del suo appartamento nella zona rossa causa Coronavirus di Seriate.

(Facebook)

Una tragedia nel mezzo della zona rossa del Bergamasco: ieri l’esplosione di Seriate, in cui è rimasto vittima un giovane di 27 anni, Lorenzo Giannini. Questi era stato diversi anni all’estero: a dicembre aveva acquistato un appartamento in via Dante.

Leggi anche –> Bergamo | esplode palazzina | il disastro in piena zona rossa Coronavirus

Il dramma si è consumato ieri mattina presto, quando il giovane era alle prese con dei lavori di ristrutturazione. L’esplosione della casa lo ha travolto: il giovane non ce l’ha fatta ed è morto carbonizzato. Una tragedia che – dicono le cronache – avrebbe potuto avere un bilancio ben più pesante.

Leggi anche –> Coronavirus Lombardia | due famiglie distrutte in sole 24 ore

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il dramma di Lorenzo Giannini vittima dell’esplosione di Seriate

Infatti, se probabilmente si è evitata una strage è proprio perché Seriate è tra i comuni più colpiti dal Coronavirus in Lombardia. L’abitazione di Lorenzo Giannini si trova a duecento metri dalla chiesa del Santissimo Redentore, su una via di passaggio. Sotto l’appartamento di Gigi, così come tutti conoscevano il ragazzo, si trovano diversi esercizi commerciali. C’è anche un ferito, una donna di 48 anni, vicina di casa: coinvolto nell’esplosione anche il cane della signora. Non rischiano la vita.

L’esplosione che ha ucciso il giovane di 27 anni, che in quell’appartamento, un trilocale, aveva appena ricominciato una nuova vita, sarebbe stata causata dalla caldaia domestica. Non è ancora chiaro anche se il ragazzo ci stesse armeggiando o se si sia trattato di una tragica fatalità non dovuta ad alcun intervento umano.