Home News Coronavirus Lombardia | due famiglie distrutte in sole 24 ore

Coronavirus Lombardia | due famiglie distrutte in sole 24 ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:05
CONDIVIDI

La situazione Coronavirus Lombardia è estremamente drammatica. La vicenda di due famiglie cancellate dal Covid-19 rende bene l’idea.

Coronavirus Lombardia
Due drammi tristissimi da Coronavirus Lombardia FOTO viagginews

Ci sono dei drammi legati al Coronavirus in Lombardia che sono equiparabili a situazioni che avvengono in zone di guerra. In due distinte occasioni, altrettante famiglie hanno perso alcuni loro componenti a causa dei nefasti effetti del Covid-19.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Italia | allarme di Fontana | “La Lombardia non ce la fa più”

Quella che è la zona in cui si è originato il tutto verso fine gennaio sta ora pagando un tributo estremamente alto in fatto di contagiati e di vittime. Il giornale ‘Brescia Oggi’ riferisce di una coppia di coniugi di Carpenedolo, tali Lorenzo Bolzoni e Luigina Consoli, che sono andati incontro alla loro fine nel giro di appena 5 giorni. Godevano di ottima salute, poi il Coronavirus ha infettato entrambi ed entrambi hanno dovuto ricorrere al ricovero urgente in ospedale.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, tragedia a Pavia: si suicida mentre aspetta l’esito del tampone

Coronavirus Lombardia, i drammi di due famiglie: le morti nel giro di un giorno

Sono morti sia lui che lei durante la degenza in terapia intensiva, con la donna a spegnersi per sempre giovedì 12 seguita da suo marito appena 24 ore dopo. Erano entrambi anziani ma si divertivano molto con gli amici, soprattutto al karaoke. Sempre in provincia di Brescia sono morti poi padre e figlio, di rispettivamente 88 e 60 anni. Vivevano insieme a Calvisano, anche in questo caso con de ricoveri ravvicinati e distanziati soltanto di poche ore l’uno dall’altro. Ma qui il bilancio potrebbe farsi ulteriormente più grave: infatti anche la moglie dell’88enne e madre del secondo sta lottando, visto che il Coronavirus l’ha ridotta in gravi condizioni in ospedale.

LEGGI ANCHE –> Concerti strapieni in Gran Bretagna, sfida folle al Coronavirus