Home News Francia, il Coronavirus fa paura anche lì | Macron chiude le scuole

Francia, il Coronavirus fa paura anche lì | Macron chiude le scuole

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:07
CONDIVIDI

Emmanuel Macron dispone la chiusura di tutte le scuole per via del Coronavirus in Francia. “Prepariamoci tutti” le parole di un preoccupato presidente transalpino.

Coronavirus Francia Macron
Macron parla di Coronavirus alla Francia in un discorso unificato FOTO viagginews

Il Coronavirus spaventa anche la Francia. Sono inequivocabili le parole del presidente transalpino, Emmanuel Macron, che in un discorso alla nazione ha rilasciato le seguenti dichiarazioni. “Ci troviamo solamente all’inizio di questa epidemia, che va intensificandosi in tutta Europa. La priorità assoluta sarà tutelare la nostra salute. Gli specialisti che abbiamo interpellato ci hanno detto che, nonostante gli sforzi che stiamo facendo per cercare di frenare il Covid-19, questo virus non accenna a diffondersi. Nei prossimi giorni ci saranno di sicuro delle misure necessarie, come controlli, frontiere chiuse ed altro. Ma il problema Coronavirus va fronteggiato su scala europea. Ed invito tutti ad evitare un dannoso ripiego nazionalista”. Nel frattempo Macron ha già disposto per la chiusura di tutte le scuole e le università presenti sul territorio, a partire da lunedì 16 marzo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Italia chiusa in casa per Coronavirus | ma alcuni vanno a sciare in Francia

Coronavirus Francia, Macron: “Restate in casa”

“I più giovani, i nostri figli, sono i soggetti che più facilmente diffondono il virus Covid-19, anche se spesso non presentano i suoi sintomi”. Il presidente francese invita poi le aziende ad incentivare il lavoro da casa, allo scopo di evitare gli assembramenti. Anche in Francia il provvedimento che vede la gente restare chiusa in casa il più possibile viene visto come una misura indispensabile per cercare di arginare il proliferare del Coronavirus. Che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha ufficialmente certificato qualche giorno fa come pandemia, considerando ora quanto sta avvenendo nel mondo con la massima preoccupazione. Macron ha proseguito il proprio discorso affermando che i trasporti pubblici continueranno a svolgere regolare servizio, e si è poi rivolto al G7 affinché vengano prese delle misure per affrontare questa emergenza.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, Lamorgese: “Pronti a nuove scelte coraggiose, se necessario”

“Dobbiamo impedire una nuova crisi economica”

“Mi confronterò nella giornata del 13 marzo con Donald Trump per discutere misure del G7, dal momento che ne detiene la presidenza. È nostro obbligo – continua Macron – proteggere le fasce della popolazione più vulnerabili. Chi ha più di 70 anni ed è affetto da patologie croniche ed i portatori di handicap devono restare a casa il più possibile. Mi impegno a difendere i lavoratori e le imprese dalle conseguenze economiche che il Coronavirus avrà. Farò di tutto per proteggerli. Per finire, il presidente lancia l’idea di un meccanismo che vada a dare aiuto ai disoccupati. Per quanto riguarda i pagamenti delle tasse a marzo, potrebbe esserci un rinvio del quale dovrebbero giovare le imprese. E partirà un piano in grado di rilanciare l’economia, non solo nei confini dell’Esagono ma anche a livello europeo. È questa l’intenzione di Macron, che afferma: “Noi europei dobbiamo impedire che si verifichi una nuova crisi economica”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, shock a Londra: nel Regno Unito 10 mila contagiati