Home News Brigitte Nielsen dagli Usa, Coronavirus: “I miei figli a Milano senza cibo...

Brigitte Nielsen dagli Usa, Coronavirus: “I miei figli a Milano senza cibo né acqua”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:34
CONDIVIDI

Intervistata da una trasmissione americana, Brigitte Nielsen ha parlato della paura che provano i figli che sono rimasti a Milano per il Coronavirus.

Ieri sera è giunta l’ennesima restrizione per contenere il contagio da Coronavirus in Italia. Il premier Giuseppe Conte, visibilmente scosso, ha annunciato che solo alcune attività essenziali rimarranno aperte, mentre per tutti gli altri lavoratori ci saranno ferie forzate e l’obbligo di uscire di casa solo per comprovate necessità. Il Presidente del Consiglio ha precisato che non c’è bisogno di accalcarsi davanti ai supermercati poiché questi, così come i generi alimentari, le farmacie, le edicole, le poste e le banche rimarranno aperti.

Leggi anche ->Coronavirus, negozi aperti e chiusi: sì a supermercati e farmacie

In questi momenti complicati giungono le parole che Brigitte Nielsen ha pronunciato a ‘The Talk‘, programma americano in cui si parla un po’ di tutto. L’attrice ha spiegato di provare un forte timore in questo momento poiché i figli si trovano a Milano: “Parlo con i miei figli ogni giorno. Loro sono a Milano, nell’area con il maggior rischio contagio”. La Nielsen conferma il blocco totale all’Italia: “E’ vero, l’intera Nazione, 60 milioni di persone, è chiusa. I miei bambini mi dicono che stanno bene, ma che è una situazione molto, molto drammatica per loro perché sono spaventati”.

Leggi anche ->Coronavirus, Tom Hanks: “Io e mia moglie siamo positivi”

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus, Brigitte Nielsen: “Non hanno cibo né acqua”

Continuando a raccontare la situazione italiana, secondo quanto riportato da ‘Too Fab’, la Nielsen tratteggia uno scenario più apocalittico di quello che c’è in realtà: “Non c’è più cibo. Qui in america si va alla ricerca della carta igienica. In Italia vanno alla ricerca di cibo. C’è il panico, non solo di prendersi il virus ma anche per il fatto che non c’è niente da mangiare e acqua potabile”. Il video in cui direbbe queste cose, però, è stato rimosso da Youtube e non c’è modo di dimostrare che l’attrice abbia davvero pronunciato quelle parole. Ciò nonostante diverse realtà giornalistiche sia americane che italiane hanno riportato queste frasi.

Possibilmente, l’attrice voleva fare un raffronto con la situazione americana. Visto che negli Usa c’era stata la psicosi per andare alla ricerca della carta igienica, spiegava come in Italia fosse successo lo stesso per i beni di prima necessità. Chiaro che estrapolare dal contesto una frase come quella possa portare a descrivere qualcosa di diverso da quelle che erano le intenzioni.