Annuncio drammatico dell’OMS: Coronavirus è una pandemia

0
7

Il Coronavirus COVID-19 è una pandemia: arriva l’annuncio drammatico dell’OMS che finora aveva usato cautela nella definizione.

(FREDERIC J. BROWN/AFP via Getty Images)

Il coronavirus è una pandemia: l’Organizzazione mondiale della sanità aggiorna il parere sull’epidemia di COVID-19. Questo avviene dopo la “diffusione grave e allarmante” dei casi in tutto il mondo.

Leggi anche –> Positivo al Coronavirus esce per la spesa: rischia una dura condanna

La notizia arriva dopo che ieri l’agenzia delle Nazioni Unite ha avvertito che la minaccia dell’infezione killer che ha scatenato una epidemia in tutto il mondo è ora “molto reale”.

Leggi anche –> Smartphone, palmari e pc, rischio Coronavirus: vanno sempre disinfettati

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Perché il Coronavirus è considerato pandemia

(MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Più di 112.000 persone in tutto il mondo sono state ora infettate dal Coronavirus, che può causare polmonite e almeno 4.000 sono morte. In Italia i casi hanno superato quota 10mila con il nostro Paese che è secondo per numeri di morti. Il numero di nuovi casi diagnosticati in Cina ora sta diminuendo, ma i focolai si stanno diffondendo in altre parti del mondo, in particolare in Europa e in Iran.

La definizione specifica di una pandemia non è universalmente concordata, ma ci sono tre criteri principali: trasmissione sostenuta da persona a persona, evidenza di diffusione in tutto il mondo e una malattia che può causare improvvise malattie o morte. Il COVID-19 è una lieve malattia simil-influenzale per la stragrande maggioranza (90 per cento) delle persone che la contraggono, il che potrebbe spiegare la riluttanza a chiamarla pandemia. Purtroppo, però, i numeri stanno dimostrando come il Coronavirus risulti difficile da isolare e sconfiggere.