Anno bisestile: le curiosità sul 29 febbraio che non vi sareste immaginati

Tutte le curiosità legate all’anno bisestile e alla giornata del 29 febbraio.

superenalotto estrazione capodanno
(Pixabay)

Oggi è il 29 Febbraio, è una data molto particolare perché siamo all’interno dell’anno bisestile e ci sono moltissime curiosità e anche leggende e detti popolari che circolano proprio attorno a questa particolare giornata che stiamo vivendo. Generalmente il 29 Febbraio è un giorno come un altro e tutti noi non ci prestiamo particolare attenzione. Eppure è un giorno in più che viene regalato dall’anno bisestile e ci sono anche molto curiosità scientifiche a riguardo.

Perché c’è l’anno bisestile?

Infatti la prima cosa da sapere è che la Terra normalmente impiega 365 giorni 5 ore 48 minuti e 45 secondi a girare completamente intorno al sole. Quindi il calendario gregoriano che utilizziamo noi conta 365 giorni all’anno. Arrotondiamo di circa 6 ore ogni quattro anni. Così ogni 4 anni viene aggiunto un giorno proprio per andare a sistemare questa approssimazione del conteggio.

Le curiosità sul 29 febbraio e sull’anno bisestile

Altra curiosità da sapere è poi che l’idea di aggiungere questo giorno in più del 29 febbraio, la dobbiamo a Giulio Cesare. Inoltre secondo una tradizione inglese questo giorno, il 29 Febbraio, sarebbe anche quello perfetto per chiedere la mano del proprio amato. Ma attenzione. In questo giorno dovrebbe essere la donna che chiede all’uomo di sposarsi perché secondo quanto riporta la BBC andando a ripescare vecchie tradizioni, questo potrebbe essere proprio il giorno giusto per invertire un pochino le le regole classiche. Come se non bastasse si dice anche che gli uomini che avevano ricevuto la proposta proprio il 29 febbraio, non sarebbero riusciti a dire di no. Tutto di guadagnato o no?. Attenzione, poi però perché ci sono anche molti nati il 29 febbraio circa 4 milioni di persone. E per loro chiaramente di anno in anno il compleanno non si festeggia ogni 4 anni generalmente. I singoli scelgono se festeggiare o il 28 febbraio o il primo marzo.

L’anno bisestile porta sfortuna?

Altra leggenda, un po’ particolare è invece quella che sostiene che gli anni bisestili portino molta sfortuna. Allo stesso tempo però questa ondata di “non positività” dovrebbe terminare proprio con l’arrivo del primo marzo. Sicuramente in questi giorni, fra l’epidemia del Coronavirus, le cavallette in molte zone dell’Africa e l’inquinamento che la fa da pardona, non possiamo dire che questo 2020 sia iniziato al meglio. Speriamo che le cose vadano a migliorare insomma a partire da domani!