I nidi volanti di Air New Zeland: cuccette anche in economy per i voli a lungo raggio

Anche in economy si può dormire nei voli a lungo raggio: arrivano i nidi volanti della Air New Zeland. L’idea che rivoluziona il modo di viaggiare.

Sunrise over an Airplane Wing

Le innovazioni nel mondo del trasporto aereo sono praticamente all’ordine del giorno. Vediamo infatti costantemente le compagnie aeree impegnarsi al fine di migliorare e rendere sempre più uniche e speciali le nostre esperienze di volo. Soprattutto ora che l’emergenza coronavirus in Italia all’estero sta portando ad un netto calo delle prenotazioni, i vettori aerei stanno cercando di pensare a tutte delle strategie per incentivare poi un ripristino è una ripartenza delle prenotazioni, magari in estate.

Le cuccette anche per i voli economy a lungo raggio con Air New Zeland

Da poco è arrivata, ad esempio la notizia che la compagnia aerea Air New Zealand ha deciso di lanciare la possibilità ai passeggeri che viaggiano in Economy di dormire in un cuccetta anche per loro, non solo per i passeggeri di business .Si chiama Skynest e all’interno di ognuna di queste cuccette, ci sono lenzuola, cuscini, tappi per le orecchie. Si tratta di un un piccolo nido largo 58 cm e lungo 200 che verrà diciamo allestito in una parte separata da quella delle classiche sedute. Qui i passeggeri potranno quindi riposarsi e dormire, in modo nettamente più comodo rispetto a quanto invece non si fa normalmente seduti sulle poltroncine delle compagnie aeree.

Quando potremo provarle?

Il marchio e il brevetto sono stati depositati il 26 febbraio, dopo tantissimi anni di ricerche, e si è sviluppato così questo prototipo. L’idea quindi è molto interessante, anche perché la compagnia Air New Zealand si occupa normalmente anche di viaggi a lungo raggio e come ha spiegato il responsabile marketing della compagnia neozelandese, uno dei punti più critici proprio per  i viaggiatori dell’Economy è quella di non potersi rilassare e allungare un pochino le gambe durante soprattutto i voli a lungo raggio. Questi nidi volanti potrebbero quindi permettere ai viaggiatori di stendersi e rilassarsi e magari dormire anche un po’.

Quanto costa questo  tipo di sistemazione?

https://www.viagginews.com/wp-content/uploads/2014/07/467952009.jpg

Per quanto riguarda il prezzo sappiate che è comunque contenuto perché dovrebbero costare leggermente meno della Premium Economy Class, quindi prezzi assolutamente raggiungibili. Insomma, una bella svolta per chi si era ormai rassegnato a viaggiare scomodo anche nei viaggi a lunga percorrenza.