Home News Coronavirus, verifiche su un dipendente della Regione Lombardia

Coronavirus, verifiche su un dipendente della Regione Lombardia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:21
CONDIVIDI

L’ufficio stampa della Regione Lombardia ha comunicato ai giornalisti l’annullamento della conferenza stampa con il governatore Attilio Fontana per un nuovo caso sospetto di Coronavirus.

“Poiché sono in corso alcune verifiche sanitarie su un dipendente regionale che ha avuto contatti con l’unità di crisi che sta coordinando l’emergenza Coronavirus, in ottemperanza alle linee guida del ministero della Salute, la conferenza stampa viene annullata”: è quanto ha comunicato l’ufficio stampa della Regione Lombardia ai giornalisti che aspettavano l’inizio della conferenza stampa con il governatore lombardo Attilio Fontana nella sede regionale. Evento “saltato” per via di un nuovo caso sospetto di coronavirus, dunque: mai come in questi casi la prevenzione è fondamentale. Con la speranza che i l’esito dei test non aggravi il già pesante bilancio del Coronavirus.

Leggi anche –> Coronavirus, si indaga sull’audio che istiga all’assalto dei supermarket 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Le ultime novità sul fronte Coronavirus

Numeri alla mano, i contagiati da Coronavirus in Italia sono 400: 12 di questi sono morti, mentre 3 (per ora) sono guariti. Gli ultimi dati diffusi della Protezione Civile, per bocca del capo Angelo Borrelli, arrivano nelle ore in cui la Procura di Lodi ha aperto un’inchiesta conoscitiva sulle dinamiche di diffusione del virus e sulle procedure adottate negli ospedali di Codogno, Casalpusterlengo e Lodi, dove la scorsa notte i Nas dei Carabinieri di Cremona hanno condotto un’ispezione. Ed è proprio sulla scia dell’ultimo aggiornamento della Protezione Civile che la Regione Lombardia ha annullato la conferenza stampa al Pirellone e disposto l’evacuazione della sala stampa.

Leggi anche –> Coronavirus, 400 contagi in Italia: “Occhio alle fake news” 

EDS