Home Meteo Meteo colpo di coda dell’inverno: crollano le temperature

Meteo colpo di coda dell’inverno: crollano le temperature

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:37
CONDIVIDI

Previsioni meteo fine febbraio con ritorno dell’inverno: si abbassano le temperature

Finisce il Carnevale 2020 e finisce anche questo anticipo fuori luogo di primavera. Dal mercoledì delle Ceneri che ci porta verso la Pasqua 2020 infatti dovrebbe ritornare un po’ d’inverno, abbastanza da farci rimettere sciarpe e cappelli. Un colpo di coda di freddo e gelo prima che a marzo 2020 scoppi il bel tempo. Ma non è detto che duri. Infatti proprio quando il tempo sarà stabile e la primavera sembrerà ormai certa potrebbe giungere un gelo da record per via della rottura del Vortice Polare.

Meteo prossimi giorni: arriva il gelo sull’Italia

Da gennaio siamo in attesa di un po’ di freddo che ci faccia assaporare il gusto dell’inverno e che permetta una regolare ciclo delle stagioni. Purtroppo invece dobbiamo fare i conti con fiori sbocciati già ad inizio febbraio e coltivazioni che maturano in anticipo. Questo fiorire fuori stagione sarà gelato dall’onda gelida che si abbatterà sul nostro Paese nei prossimi giorni.

Dopo un weekend dominato dal bel tempo a metà dell’ultima settimana di Febbraio e in particolar modo dal 26 febbraio, mercoledì delle Ceneri, aria di origine polare scenderà sull’Europa Centrale fino a giungere sul nostro Paese. Non è ancora chiaro se l’aria penetrerà dalla Porta di Bora o dalla Valle del Rodano e se saranno le regioni del Nord o quelle del Centro le più colpite, quelle adriatiche o quelle tirreniche. Solo nei prossimi giorni avremo un quadro più preciso, ma è intanto indubbio che le temperature cambieranno la prossima settimana.

La contrazione termica porterà i termometri prossimi allo zero in tutto il Nord con la neve che finalmente si rivedrà sui rilievi di Valle d’Aosta, Piemonte settentrionale, Friuli Venezia Giulia e Alto Adige. Al freddo si unirà anche il maltempo: fra mercoledì 26 e giovedì 27 febbraio è previsto un peggioramento che riguarderà soprattutto il Centro e il Sud. Temporali attesi sulle regioni tirreniche, la Sardegna e la Sicilia e poi sull’Adriatico, Abruzzo e Puglia. Con il freddo che stringerà in una morsa anche tutto il Centro avremo nevicate sui rilievi collinari di Abruzzo, alto Lazio e Sardegna.

Per quanto riguarda il dettaglio delle temperature al Nord si attendono valori minimi compresi fra – 1 e 1, mentre le massime si dovrebbero attestare intorno ai 10/12 gradi. La flessione sarà quindi di 5/6 gradi. Al Centro farà particolarmente freddo nelle zone interne, meno sui versanti dove comunque ci sarà una contrazione. A Roma ad esempio si passerà addirittura dagli 11 gradi di minima di martedì 25 febbraio ai 3 gradi di mercoledì 26 febbraio. Un calo quindi di ben 8 gradi in appena 24 ore! Le massimi invece subiranno una leggera flessione: da 19 a 16 gradi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBologna Udinese Serie A TIM: precedenti, formazioni e streaming
Articolo successivoSposa il compagno morente: lacrime davanti ai 7 figli
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.