Home News Muore di parto | Rosa aveva soltanto 29 anni

Muore di parto | Rosa aveva soltanto 29 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:13
CONDIVIDI

La povera Rosa Andolfi muore di parto ad appena 29 anni. E solamente 5 ore dopo avere dato alla luce il proprio secondogenito. Indaga l’Autorità Giudiziaria.

muore di parto
Una giovane di 29 anni muore di parto appena 5 ore dopo la nascita del figlio FOTO viagginews

Una giovane madre muore di parto, appena 5 ore dopo avere dato alla luce il proprio secondo figlio. Lei si chiamava Rosa Andolfi, aveva 29 anni ed era di Napoli. Il decesso si è verificato all’interno dell’ospedale ‘Villa Betania’ a Ponticelli, nella periferia est di Napoli.

LEGGI ANCHE –> Bimbo morto | fatale incidente tra auto e tir | aveva 21 mesi

Su questa vicenda ha aperto un fascicolo la Procura del capoluogo campano, per cercare di capire se ci possano essere delle responsabilità. E per tentare di portare alla luce un eventuale caso di malasanità. L’inchiesta ha visto il proprio inizio a seguito della denuncia del marito della povera Rosa. La vicenda della mamma che muore di parto risale al 17 febbraio 2020, con un ricovero scattato proprio in vista delle fasi finali della gravidanza. In base a quanto si apprende, Rosa Andolfi sarebbe entrata in ospedale in gravi condizioni. Questo anche per via di due diverse malattie congenite oltre che per una patologia respiratoria cronica.

LEGGI ANCHE —> Incinta a 13 anni | non è stato il fidanzatino di 10 | la verità

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Muore di parto, l’Autorità Giudiziaria sequestra corpo e cartelle cliniche

Il parto è avvenuto mediante taglio cesareo e dopo avere svolto degli accertamenti clinici. Il piccolo alla fine è venuto al mondo perfettamente sano, due giorni dopo. Per Rosa però si era reso necessario il ricovero nel reparto di Terapia Intensiva, a causa di problematiche di natura respiratoria. E dopo sole 5 ore dal suo ingresso, la donna è morta. L’Autorità Giudiziaria sta svolgendo la relativa indagine e l’ospedale di Ponticelli ha comunicato che i medici che hanno assistito la giovane sono a disposizione. La struttura specifica anche come i professionisti sanitari abbiano fatto tutto il possibile per salvarla. La Procura ha disposto il sequestro del cadavere ed anche della cartella clinica. A breve dovrebbe svolgersi un esame autoptico sul corpo della giovane.

LEGGI ANCHE –> Bambina di 8 anni morta di “vecchiaia”: la storia di Anna