Home Dove, come e quando Treno deragliato a Lodi: gli ultimi aggiornamenti sul traffico ferroviario

Treno deragliato a Lodi: gli ultimi aggiornamenti sul traffico ferroviario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:46
CONDIVIDI

Treno deragliato a Lodi: gli ultimi aggiornamenti sul traffico ferroviario, sui treni cancellati e lo sciopero in corso. Le informazioni utili.

Treno Frecciarossa deragliato in provincia di Lodi (MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Continuano i problemi e i disagi sulla linea ferroviaria a seguito dell’incidente avvenuto ieri mattina all’alba in provincia di Lodi, quando un treno Frecciarossa, che era da poco partito dalla stazione centrale di Milano e diretto a Salerno, è deragliato nella zona del comune di Ospedaletto Lodigiano. Purtroppo due persone sono morte, i due macchinisti alla conduzione del convoglio, mentre i passeggeri e il personale che si trovava, fortunatamente, nelle carrozze più indietro, sono rimasti feriti in modo non grave.

Comprensibilmente tutto il traffico ferroviario ha avuto ripercussioni, con cancellazioni e ritardi. È stata chiusa la linea ferroviaria dell’alta velocità tra Milano e Bologna e i treni ad alta velocità sono stati spostati sulla linea ordinaria tra Milano e Piacenza. Il traffico è stato fortemente rallentato e tutti i treni hanno subito ritardi.

Nella giornata di venerdì 7 febbraio, poi, sono stati indetti da alcune sigle sindacali due scioperi di mezza giornata dei lavoratori delle ferrovie per protestare contro le condizioni di insufficiente sicurezza sul lavoro. Di seguito gli ultimi aggiornamenti sulla situazione del traffico ferroviario.

Leggi anche –> Treno deragliato: informazioni su traffico ferroviario e treni cancellati

Treno deragliato a Lodi: aggiornamenti sul traffico ferroviario

La circolazione ferroviaria è stata stravolta ieri, giovedì 6 febbraio, dopo che il deragliamento, avvenuto alle 5.30 di mattina, del treno Frecciarossa Av 9595 Milano-Salerno, partito dalla stazione centrale di Milano alle 5.10, nei pressi del comune di Ospedaletto Lodigiano, in provincia di Lodi, vicino alla stazione di Livraga. L’incidente ha provocato la morte di 2 persone, i macchinisti alla guida, e il ferimento di 31, tra passeggeri e personali. Per una serie di circostanze fortunate si è evitato un bilancio ben peggiore. Poteva essere una strage.

Dopo l’incidente la circolazione sulla linea dell’alta velocità da Milano a Bologna è stata interrotta e i treni che normalmente la percorrono sono stati spostati sulla linea convenzionale fra Milano e Piacenza, con ritardi anche fino a 60 minuti. Altri treni sono stati cancellati e sono state introdotte delle limitazioni di percorso.

Oggi, venerdì 7 febbraio, la linea alta velocità Milano Bologna è ancora chiusa. Inoltre sono stati proclamati due scioperi da diverse sigle sindacali. Il primo è stato proclamato dalle sigle sindacali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, FAST CONFSAL, UGL TAF e ORSA FERROVIE dalle ore 12:00 alle ore 14:00. Il secondo è uno sciopero dei dipendenti del Gruppo FS Italiane proclamato da alcune sigle sindacali dalle ore 9:00 alle ore 17:00 di oggi.

Ai disagi per i treni soppressi o spostati sulla linea ordinaria, si aggiungono così quelli dello sciopero.

Aggiornamento da Trenitalia sul traffico ferroviario – ore 14:00 di oggi 7 febbraio

Il traffico è rallentato e i treni ad alta velocità sono istradati su percorso alternativo tra Milano e Piacenza con maggior tempo di percorrenza di 40 minuti.

Il treno Frecciarossa deragliato nel Lodigiano (MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Treni cancellati:

  • FR 9619 Milano Centrale (10:00) – Napoli Centrale (14:33): passeggeri con FR 9527/9529 Milano Centrale (10:20) – Salerno (16:06)
  • FR 9624 Roma Termini (10:20) – Milano Centrale (13:35): passeggeri diretti a Bologna con FR 9626 Roma Termini (10:50) – Torino Porta Nuova (15:10) e passeggeri diretti a Milano con FR 9310 Napoli Centrale (8:55) – Torino Porta Nuova (15:20)
  • FR 9632 Napoli Centrale (10:55) – Milano Centrale (15:35): passeggeri con FR 9634 Napoli Centrale (11:30) – Torino Porta Nuova (17:10)
  • FR 9531 Milano Centrale (11:10) – Napoli Centrale (16:12): passeggeri diretti a Roma e Napoli con FR 9625 Milano Centrale (11:25) – Napoli Centrale (16:03) e diretti a Reggio Emilia e Firenze con FR 9535 Milano Centrale (12:10) – Napoli Centrale (17:12)
  • FR 9536 Napoli Centrale (11:40) – Milano Centrale (16:50): passeggeri con FR 9540 Napoli Centrale (12:40) – Milano Centrale (17:50)
  • FR 9631 Torino Porta Nuova (11:50) – Napoli Centrale (17:33): passeggeri in partenza da Torino con FR 9637 Torino Porta Nuova (12:50) – Napoli Centrale (18:33) e in partenza da Milano con FR 9539 Milano Centrale (13:10) – Napoli Centrale (18:12)
  • FR 9638 Napoli Centrale (12:30) – Torino Porta Nuova (18:10): passeggeri con FR 9560/9562 Salerno (16:50) – Milano Centrale (22:50) e proseguimento per Torino con FR 9646 Napoli Centrale (14:30) – Torino Porta Nuova (20:10) oppure FR 9796 Milano Centrale (17:53) – Torino Porta Nuova (18:57)
  • FR 9543/9545 Milano Centrale (14:10) – Salerno (20:06): passeggeri diretti a Napoli con FR 9639 Milano Centrale (14:25) – Napoli Centrale (19:03) e proseguimento per Salerno con i primi treni utili a cura del personale di Assistenza di Trenitalia; passeggeri diretti a Reggio Emilia e Firenze con FR 9321 Torino Porta Nuova (13:40) – Napoli Centrale (20:03)
  • FR 9552/9554 Salerno (14:45) – Milano Centrale (20:50): passeggeri con FR 9326 Napoli Centrale (16:55) – Torino Porta Nuova (23:20)
  • FR 9645 Torino Porta Nuova (14:50) – Roma Termini (19:10): passeggeri con FR 9323 Torino Porta Nuova (14:40) – Napoli Centrale (21:03) e FR 9551/9553 Milano Centrale (16:10) – Salerno (22:07)
  • FR 9644 Roma Termini (15:20) – Milano Centrale (18:30): passeggeri con FR 9320 Napoli Centrale (13:55) – Torino Porta Nuova (20:20)
  • FR 9643 Milano Centrale (15:25) – Roma Termini (18:40): passeggeri con FR 9323 Torino Porta Nuova (14:40) – Napoli Centrale (21:03)
  • FR 9649 Torino Porta Nuova (15:50) – Napoli Centrale (21:33): passeggeri con FR 9325 Torino Porta Nuova (15:40) – Napoli Centrale (22:03) e FR 9555/9557 Milano Centrale (17:10) – Salerno (22:59)
  • FR 9322 Roma Termini (16:25) – Torino Porta Nuova (21:20): passeggeri con FR 9326 Napoli Centrale (16:55) – Torino Porta Nuova (23:20)
  • FR 9662 Napoli Centrale (17:25) – Torino Porta Nuova (23:10): passeggeri con FR 9560/9562 Salerno (16:50) – Milano Centrale (22:50)
  • FR 9559 Milano Centrale (18:10) – Napoli Centrale (23:12): passeggeri con FR 9661 Torino Porta Nuova (17:50) – Napoli Centrale (23:33), FR 9563 Milano Centrale (19:10) – Roma Termini (22:49), FR 9663 Milano Centrale (19:25) – Roma Termini (22:40) e FR 9665 Torino Porta Nuova (18:50) – Roma Termini (23:10)
  • FR 9660 Roma Termini (18:20) – Milano Centrale (21:30): passeggeri con FR 9560/9562 Salerno (16:50) – Milano Centrale (22:50)
  • FR 9657 Milano Centrale (18:30) – Napoli Centrale (23:03): passeggeri con FR 9661 Torino Porta Nuova (17:50) – Napoli Centrale (23:33), FR 9563 Milano Centrale (19:10) – Roma Termini (22:49), FR 9663 Milano Centrale (19:25) – Roma Termini (22:40) e FR 9665 Torino Porta Nuova (18:50) – Roma Termini (23:10)
  • FR 9668 Napoli Centrale (18:30) – Milano Centrale (22:55): passeggeri con FR 9594/9596 Salerno (17:50) – Milano Centrale (23:50)

Treni parzialmente cancellati:

  • FB 8814 Lecce (6:06) – Milano Centrale (15:25): limitato a Bologna Centrale (13:15)
  • FB 8811 Milano Centrale (12:35) – Lecce (21:52): origine da Bologna Centrale (14:42)
  • FB 8830 Bari Centrale (16:30) – Milano Centrale (0:30): limitato a Bologna Centrale (22:15)
  • IC 604 Pescara (7:02) – Milano Centrale (13:37): limitato a Bologna Centrale (11:01)
  • IC 590 Napoli Centrale (10:31) – Milano Centrale (19:17): limitato a Bologna Centrale (16:41)
  • IC 612 Taranto (10:32) – Milano Centrale (21:45): limitato a Bologna Centrale (19:01)
  • IC 597 Milano Centrale (14:48) – Napoli Centrale (23:59): origine da Bologna Centrale (17:18)
  • IC 613 Milano Centrale (15:05) – Pescara (22:05): origine da Bologna Centrale (17:58)
  • IC 599 Milano Centrale (17:40) – Terni (0:40): origine da Bologna Centrale (20:18)

Per informazioni: numero verde gratuito 800 89 20 21 e sito web di Trenitalia.

Altre informazioni sul sito web di Rete Ferroviaria Italiana: www.rfi.it

Passeggeri alla stazione centrale di Milano (Immagine di repertorio. Foto Vittorio Zunino Celotto/Getty Images)