Home Meteo Meteo, sfuriata gelida e poi primavera shock

Meteo, sfuriata gelida e poi primavera shock

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:15
CONDIVIDI

Previsioni meteo per i prossimi giorni di febbraio 2020: torna il caldo

Caldo torrido (iStock)

Finalmente possiamo metterci cappelli di lana e guanti e sentire un po’ di freddo. Febbraio 2020 si è ricordato di essere ancora in pieno inverno ed eccoci quindi ad affrontare venti gelidi e aria glaciale. Un’ondata proveniente dal Nord Europa che ha fatto crollare le temperature mediamente di 6/7 gradi sia sui valori minimi sia massimi. Ma questo inverno di inizio febbraio durerà pochissimo: l‘Alta Pressione è pronta a tornare e a far di nuovo risalire le temperature su valori primaverili. In attesa di qualche colpo di coda che provenga dal Polo Nord, magari con la rottura del Vortice Polare, che ci faccia risentire un po’ di freddo invernale.

Meteo prossimi giorni febbraio 2020

Nei giorni scorsi in Piemonte è soffiato il caldo vento del Foehn e fra Val di Susa e Torino si sono raggiunti i 27 gradi! Un valore record per febbraio, un primato però che non fa sorridere. Fa troppo caldo e ad inizio mese in tutta Italia le temperature erano sui 20/22 gradi, tipiche di aprile più che di febbraio. Ora una parentesi gelida, ma come dicevamo si tratta per l’appunto solo una parentesi. Questa sfuriata alimentata dai freddi venti di Tramontana ci ha fatto ripiombare in inverno con pioggia e neve in alcune regioni.

Giovedì 6 febbraio l’anticiclone si riaffaccerà sull’Italia e il tempo migliorerà nettamente su tutta la Penisola. Insisteranno dei venti di Tramontana sul basso Adriatico e sullo Ionio, ma ovunque le temperature inizieranno di nuovo a salire soprattutto sui valori massimi. Al Nord e al Centro le minime si manterranno ancora piuttosto basse. Venerdì 7 febbraio l’Alta Pressione aumenterà spazzando via le nubi e con una ulteriore diminuzione dei venti di Tramontana.
Nel weekend dell’8 e 9 febbraio vedremo le colonnine di mercurio alzarsi notevolmente: a Roma passeremo dai – 1 di giovedì 6 febbraio ai 9 gradi di minima di domenica 9 febbraio! Un aumento termico di 10 gradi! Una vera e propria montagna russa delle temperature. Lo stesso avverrà a Milano anche se l’aumento sarà minore: si passerà dai – 2 di giovedì 6 febbraio ai 5 gradi di domenica 9 febbraio. Un positivo di 7 gradi in pochissimi giorni.

Ma la domanda che molti si pongono è se dopo questo ennesimo rialzo termico arrivi una sfuriata invernale di quelle serie e importanti. Ma stando alle previsioni degli esperti anche febbraio è destinato a deludere da questo punto di vista. Il vortice Polare infatti sembra più compatto che mai e non appare secondo i modelli di studio una possibilità di una crisi. Gli impulsi caldi dovrebbero puntare verso Nord per permettere di far arrivare a noi il freddo, invece succede esattamente il contrario. Anche Febbraio quindi trascorrerà con temperature tipiche di inizio primavera con punte anche di 25 gradi e arriveremo alla fine dell’inverno senza aver mai avuto davvero il gelo tipico della stagione.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAdelmo Blue Fornaciari, chi è: età, lavoro, vita privata del figlio di Zucchero
Articolo successivoEstrazione Million Day 5 febbraio 2020: diretta oggi
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.