Home Meteo Meteo febbraio 2020, settimana shock: dal caldo al gelo

Meteo febbraio 2020, settimana shock: dal caldo al gelo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34
CONDIVIDI

Le previsioni meteo per il prossimo mese di febbraio. Si inizia con temperature calde, ma poi arriva repentino il freddo e la neve

freddo

L’inverno 2020 è stato finora troppo generoso regalandoci per la maggior parte un cielo soleggiato, belle giornate e temperature tiepide perfino quasi primaverili. Valori termici decisamente sopra la media in questo inverno per quelli che dovrebbero essere i mesi più freddi dell’anno. Addirittura i giorni della Merla, quelli che tradizioni vuole siano i più freddi dell’anno, gli ultimi di gennaio, si sono rivelati i più caldi dell’inverno. La speranza di un inversione di tendenza è tutta in febbraio in cui ci si augura che il Vortice Polare si frantumi e arrivi sull’Italia un po’ di gelo e di neve. Ebbene nel giro di una settimana passeremo dal caldo al gelo, delle vere e proprie montagne russe del meteo.

Meteo febbraio, quando arriva il freddo

Febbraio inizierà ancora meglio di come finirà gennaio, ovvero con temperature ancora più calde. Infatti da lunedì 3 e martedì 4 febbraio l’Alta Pressione prenderà il sopravvento sul Mediterraneo: aria calda dall’Africa arriverà ad invadere il nostro Paese soprattutto le regioni del Centro Sud che vedranno innalzarsi ulteriormente la colonnina di mercurio che arriverà perfino a superare i 20 gradi. Anche al Nord ci saranno temperature più calde con massime intorno ai 15/16 gradi.

A questo punto allacciatevi la cintura perché da queste altezze ci si tufferà nel gelo di mercoledì 5 febbraio. Infatti per allora è previsto l’arrivo sul nostro Paese di una corrente gelida di origine polare che riuscirà a penetrare nel nostro Paese dandoci un fortissimo schiaffo. Le temperature crolleranno letteralmente di 10/15 gradi, il gelo sarà acuito dai freddi venti di Tramontana, Maestrale e Bora che soffieranno impetuosi.

A fare maggiormente le spese di questa ondata freddissima saranno le regioni affacciate sull’Adriatico dove si attendono anche nevicate a quote collinari o di pianura. Infatti è previsto da 100/300 metri e anche a livello del mare delle nevicate di carattere violento, delle vere e proprie bufere di neve. La neve potrebbe interessare anche la Basilicata, la Calabria e la Sicilia a quote intorno ai 500 metri.

Questo gelo non durerà oltre un paio di giorni quando l’Alta Pressione riuscirà a tornare dominante sul nostro Paese. Già da venerdì 6 febbraio le temperature torneranno ad alzarsi e avremo un weekend sotto l’egida del bel tempo e dei valori tiepidi.

Un netto cambio del tempo con l’attesa frantumazione del Vortice Polare potrà esserci solo intorno alla metà del mese di febbraio. E’ probabile dunque che nuove ondate gelide arrivino in Italia in questo mese. Piumini e cappelli di lana quindi non devono ancora essere riposti nell’armadio.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSconti per l’alta velocità: le offerte low cost di Italo
Articolo successivoCoronavirus, polemiche su ritardi e controlli – VIDEO
Giornalista, laureata in Scienze della Comunicazione, web content editor e social media manager. Ho da sempre un'innata curiosità per tutto quello che mi circonda: da bambina mi immaginavo detective e indagavo su tutto per scoprire la verità, immaginandomi protagonista di casi polizieschi e di inchieste giornalistiche (e solitamente era peluche orso il colpevole!). Ho fondato il giornalino scolastico quando avevo 9 anni e da allora non ho mai smesso di scrivere. Ho sempre lo zaino in spalla: adoro viaggiare, scoprire nuove culture, nuovi posti e poterli raccontare. Qualsiasi posto infatti racconta una storia che io voglio conoscere. Quando non scrivo al pc o non sono in viaggio, mi trovate sul palco ad improvvisare oppure a fare trekking con il mio cane o nei reparti di pediatria come clowndottore.