Coronavirus Italia | cinesi con febbre alta su nave a Civitavecchia

Una coppia di cinesi presenta febbre elevata e problemi respiratori su di una nave da crociera a Civitavecchia. Paura Coronavirus Italia, scattati i controlli.

Coronavirus Italia
Paura Coronavirus Italia su di una nave Costa Crociere a Civitavecchia FOTO viagginews

Il Coronavirus in Italia viene visto con preoccupazione, così come in ogni parte del mondo. Dopo almeno tre casi segnalati negli ultimi giorni, giunge ora notizia di una allerta relativa alla presenza di persone che presentano uno stato di salute da tenere sotto controllo.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, caso sospetto a Roma: turista cinese portato in ospedale

Il tutto sta accadendo a Civitavecchia, dove nel porto locale è attraccata una nave della Costa Crociere posta in stato di isolamento. Il provvedimento è stato preso in via puramente cautelativa, per accertare le condizioni di salute di due turisti asiatici presenti a bordo. Si tratta di moglie e marito, entrambi cinesi di Honk Kong. Tutti e due presentano febbre alta ed alcuni problemi respiratori. Che sono proprio tra i sintomi più diffusi del Coronavirus. Ma che è bene ricordare, devono cominciare a destare preoccupazione soltanto nel caso di una loro reiterata presenza ininterrotta.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus Napoli | ricoverato 28enne al Cotugno

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Coronavirus Italia, la coppia cinese arrivata nel nostro Paese il 25 gennaio

In caso di cronicità ripetuta da giorni, allora è meglio avvalersi di cure mediche specialistiche. A bordo della nave da crociera è arrivata proprio una equipe medica, proveniente dallo Spallanzani di Roma. Previsto lo svolgimento di alcuni test sul posto, per cercare di stabilire se ci possa essere qualche rischio di presenza di Coronavirus in Italia. Sarebbe la prima volta in assoluto. La nave conta circa 6mila passeggeri. Nessuno di loro al momento ha l’autorizzazione a scendere a terra. Da quanto si apprende, i due coniugi cinesi erano atterrati all’aeroporto di Milano Malpensa lo scorso 25 gennaio ed avevano raggiunto poi Savona. Lì si sono imbarcati qualche giorno fa, raggiungendo Civitavecchia.

LEGGI ANCHE –>Coronavirus: troppe bufale sul virus cinese, ecco la verità